Brescia, individuata la causa dell’epidemia di Legionella. L’assessore Gallera assicura: “Tutti possono continuare a bere l’acqua con tutta tranquillità”.

Individuata l’origine del batterio della Legionella nella provincia di Brescia. Stando a quanto riferito da Giulio Gallera, assessore regionale al Welfare, il batterio non sarebbe presente nell’acqua, bensì nelle torri di raffreddamento delle aziende.

Giulio Gallera: “La causa non si trova nell’acqua degli acquedotti

I risultati dei campionamenti effettuati da ATS Brescia ci permettono di stabilire definitivamente che la causa non si trova nell’acqua degli acquedotti, bensì nelle torri di raffreddamento delle aziende“. Stando al risultato delle analisi condotte dalle autorità sanitarie, nove torri di raffreddamento sulle quattordici presenti nella zona sono risultate positive ai test sulla presenza del batterio della Legionella.

Estenderemo il lavoro di campionamento ad un’area più ampia e coinvolgeremo i sindaci del territorio interessato affinché tutte le aziende provvedano a sanificare le proprie torri di raffreddamento – ha proseguito. Entro fine anno approveremmo in Giunta regionale un provvedimento per censire tutte le torri di raffreddamento in Lombardia, norme puntuali per la loro periodica sanificazione e controlli e sanzioni da parte di ATS in caso di mancata ottemperanza“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Legionella
Fonte foto: https://www.facebook.com/ilsole24ore/?tn-str=k*F

Legionella, aperta un’inchiesta contro ignoti

Tranquillizzo tutti cittadini sul fatto che possono continuare a bere e utilizzare in tutta tranquillità l’acqua della rete idrica“, ha proseguito Gallera. La Procura di Brescia ha intanto aperto un’inchiesta al momento contro ignoti ipotizzando la natura colposa dell’epidemia della Legionella che ha colpito la zona. I vertici della Sanità continuano a predicare calma evitando che si scateni il panico. Nel 2018 i decessi accertati a causa della Legionella sono stati fino a questo momento 52, meno di quelli registrati nel 2017.

Fonte foto: https://www.facebook.com/ilsole24ore/?tn-str=k*F


Arrestato il sindaco di Ponzano Romano, indagato Verdini

Rebibbia, detenuta getta i figli dalle scale: uno è morto