Questa mattina, una donna di 47 anni sarebbe stata uccisa dal compagno a colpi di pistola, in quel di Villa Castelli, a Brindisi.

L’assassino, si sarebbe poi suicidato, impiccandosi all’interno del garage della propria abitazione. Stando ad una prima ricostruzione, la vittima, Giuseppina Fumarola, stava recandosi a lavoro presso un’azienda tessile, quando l’ex compagno Vito Sussa, l’ha uccisa brutalmente. Sussa avrebbe architettato un vero e proprio agguato, ai danni della Fumarola.

Carabinieri
Carabinieri

La donna aveva due figli nati da una precedente relazione con un altro uomo. Secondo le prime informazioni sulla tragedia, la donna è stata uccisa a pochi metri dall’ingresso dell’azienda tessile in cui lavorava. Sul posto, carabinieri e polizia locale.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Gli inquirenti

Gli inquirenti sono convinti che Sussa non si fosse rassegnato alla fine della relazione con la donna. Le forze dell’ordine hanno confermato a Fanpage.it, che i due si sono frequentati per un anno, separandosi solo di recente. Alcune colleghe della vittima hanno avuto un malore subito dopo aver saputo dell’omicidio.

Il delitto è avvenuto intorno alle 7 di questa mattina. In casa del Sussa, trovati e sequestrati 3 fucili e una pistola. Gli inquirenti hanno acquisito le immagini dalle telecamere di videosorveglianza, site nei pressi dell’azienda tessile.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 01-09-2022


Liliana Resinovich, il marito sull’orologio: “Lo portava sempre a destra” 

Incidente su A12 Versilia-Massa: morta bimba di 4 anni