Brutta figura per Elly Schlein: il caso Stellantis
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Brutta figura per Elly Schlein: il caso Stellantis

Elly Schlein

Analizziamo le dinamiche tra Stellantis, il Partito Democratico di Schlein e il contesto industriale di Pomigliano D’Arco.

Nel contesto politico e industriale italiano, la situazione di Stellantis a Pomigliano D’Arco emerge come un caso emblematico, rivelando le complesse dinamiche tra governo, partiti e settore automobilistico. Elly Schlein, segretaria del Partito Democratico (PD), ha recentemente messo in luce la necessità di un confronto urgente tra governo, Stellantis e sindacati per garantire l’occupazione e riflettere sugli investimenti futuri. Tale posizione si scontra, tuttavia, con una certa incongruenza storica del PD stesso, che in passato ha adottato politiche in apparente dissonanza con le esigenze del settore automobilistico nazionale.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Elly Schlein
Elly Schlein

La storia di Pomigliano: eccellenza e sfide

Pomigliano D’Arco non è un semplice stabilimento; è il luogo di nascita delle prime automobili italiane di largo consumo e delle Alfa Romeo, riconosciuto per le sue eccellenze produttive. Questa realtà si trova ora a fronteggiare le sfide poste dalla transizione ecologica, una transizione che, secondo il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi (PD), non dovrebbe gravare sul ceto medio, già preoccupato per l’accessibilità economica dei veicoli elettrici.

La contraddizione del partito democratico

Il PD si trova in una posizione delicata, accusato di aver in passato distolto lo sguardo mentre l’industria automobilistica italiana attraversava trasformazioni significative, tra cui l’internazionalizzazione di Fiat e l’adesione a politiche europee di transizione ecologica che hanno impattato direttamente su Pomigliano. La critica non risparmia nemmeno le amnesie collettive e le incoerenze nel sostegno agli operai, che hanno caratterizzato il partito negli ultimi decenni.

Nonostante le contraddizioni, la battaglia per l’occupazione e il futuro di Pomigliano rimane un punto fermo. Il PD, nel cercare di rinnovare il proprio impegno verso gli operai, si confronta con le proprie politiche passate, cercando di navigare tra le esigenze di un’industria in rapida evoluzione e le richieste di un elettorato che richiede coerenza e sostegno concreto.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2024 10:06

Renzi, affondo su Delmastro e “l’incompetenza” della squadra della Meloni

nl pixel