L’Ue ha chiesto di eliminare il canone della tv statale dalla bolletta elettrica. Da ciò, come si pagherà il Canone Rai?

L’Unione europea ha fatto una richiesta ai propri membri: eliminare il canone della tv statale dalla bolletta elettrica. Questo, poiché il canone rappresenta una voce intrusa, che altera il suo valore. Da ciò, il Governo sembra propenso ad effettuare questa modifica: il 16 aprile scorso, è stato accolto l’ordine del giorno al decreto Energia, con la proposta di separare il Canone Rai dalla bolletta della luce. L’incognita rimane la seguente: quale metodo adottare, dal 2023, per regolare il pagamento del canone?

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Come si paga il canone in Europa?

Guardando agli altri Paesi europei, ci sono diversi metodi. In Francia, per esempio, il canone è una tassa sulla casa. Invece, nel Regno Unito e in Svizzera, il pagamento del canone sulla tv di Stato è affidato a delle società di recupero crediti. Un’alternativa, adottata ad esempio da Spagna, Belgio, Russia, Ungheria, Norvegia, è quella di eliminare totalmente il Canone Rai

Come si pagava l’imposta sulla tv in Italia?

È certo, però, che non si tornerà alla modalità precedente all’imposta sulla bolletta elettrica. Prima dell’attuale modalità, infatti, si chiedeva alle famiglie italiane di pagare tramite una campagna di persuasione. Tale scelta ha portato il bilancio del 2014 a livelli disastrosi, in quanto il 27% dei nuclei familiari non pagava la tassa. I dati del tempo sono terribili: tra il 2011 e il 2014, la tv di Stato non ha ricevuto circa 500 milioni di entrate.

Regolare colori della TV con telecomando
TV

Il Canone Rai potrebbe entrare nel 730?

La strada che sembra più plausibile, tra le varie opzioni disponibili per il premier Mario Draghi, sembra quella adottata dai francesi. Dal 2005, in Francia, il canone della tv si paga come una tassa aggiuntiva sulla prima casa. Nel dettaglio, si effettua un versamento di 138 euro – in Italia, sono solo 90 – tra il 15 e il 25 novembre, ogni anno. In Italia, il Canone Rai potrebbe diventare una voce del 730, il modello per la dichiarazione dei redditi per i lavoratori dipendenti e pensionati. Il verdetto finale, in ogni caso, arriverà con la prossima legge di bilancio, a dicembre 2022.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-04-2022


Prodotto sempre più piccolo allo stesso prezzo: cos’è la shrinkflation

Cosa c’è nel Def 2022?