Pd, Nicola Zingaretti invita Di Maio a scaricare Salvini

Caos Europee, Zingaretti invita Di Maio a scaricare Salvini

Elezioni europee, Nicola Zingaretti prova a scardinare il governo: È grave che Di Maio permetta a una persona del genere di fare il ministro dell’Interno.

Nel caos delle elezioni europee e nel contrasto tra Lega e Movimento Cinque Stelle, il Partito democratico prova a costruirsi un suo spazio per minare la stabilità del governo.

Scontro al governo per le alleanze della Lega

Il neo Segretario del Pd si schiera dalla parte di Luigi Di Maio e punta il dito contro Salvini per quanto riguarda le alleanze del Carroccio e invita il leader del Movimento Cinque Stelle a riflettere sul ruolo dello stesso Salvini all’interno del governo.

Lauigi Di Maio e Matteo Salvini
Roma 01/06/2018 – giuramento Governo Italiano / foto Insidefoto/Image nella foto: Luigi Di Maio-Matteo Salvini

Nicola Zingaretti: è grave che Salvini sia alleato con i partiti neonazisti

“Mi ha colpito molto quanto ha detto il vice premier Di Maio secondo cui è grave che Salvini sia alleato con i partiti neonazisti. Io mi permetto di dire che è ancora più grave che Di Maio permetta a una persona del genere di fare il ministro dell’Interno”, ha dichiarato Nicola Zingaretti commentando le dichiarazioni di Di Maio sulle alleanze della Lega di Matteo Salvini.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Nicola Zingaretti all’assalto del governo per scardinare la maggioranza

Chiaro l’intento di Nicola Zingaretti, intenzionato a scardinare l’alleanza di governo tra Lega e Movimento Cinque Stelle. Le parole del neo Segretario del Pd possono essere lette secondo due chiavi di lettura. La prima: Di Maio deve scaricare Salvini che starebbe mostrando il suo volto particolarmente autoritario. La seconda: sottolineare come il Movimento Cinque Stelle abbia deluso le aspettative degli elettori pentastellati con un’alleanza difficile da gestire. Tradotto, l’anti Salvini dovrà essere il Partito democratico.

Nicola Zingaretti
Fonte foto: https://www.facebook.com/nicolazingaretti

Nicola Zingaretti: L’Italia è andata in recessione

Zingaretti ha poi parlato anche della situazione economica dell’Italia: “Da quando sono in carica è crollata l’occupazione: 116 mila occupati in meno, di cui 88mila in meno a tempo indeterminato“.

“L’Italia è andata in recessione e per il 2019 si prevede una contrazione dell’economia dello 0,2%, è crollata la fiducia delle imprese del 5% e quella dei consumatori è ai minimi degli ultimi 20 mesi, è diminuito dello 0,5% il reddito disponibile reale delle famiglie”.

ultimo aggiornamento: 08-04-2019

X