Registrato in Italia il primo calo sul prezzo della benzina da ottobre 2021: la verde scende sotto 1,7 euro.

Secondo quanto emerso dalle rilevazioni di Quotidiano Energia, la media nazionale della benzina sarebbe scesa 1,696 euro al litro ai self service. Si tratta del primo calo importante registrato da un anno. Nel frattempo continua il calo dei prezzi sui carburanti lungo tutte le reti di rifornimento italiane. Il self service è sceso nella media nazionale sotto 1,7 euro al litro. 

Pompa benzina

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il prezzo del gasolio

Per quanto riguarda i rimbalzi sulla quotazione internazionale del gasolio, la benzina è ferma. Il prezzo dei carburanti sta finalmente calando. La benzina self service è scesa sotto 1,7 euro/litro. Si tratta di un livello toccato l’ultima volta quasi un anno fa, nei primi giorni di ottobre del 2021. Il ribasso è relativo anche al taglio dell’accisa, ancora in vigore.  

Secondo le quotazioni di Quotidiano Energia, il prezzo medio della benzina self service è di 1,696 euro al litro. Il prezzo registrato nella giornata di venerdì era di 1,709. Si tratta del minimo da inizio ottobre 2021. La soglia si è finalmente abbassata dopo un anno di prezzi record. 

Invece il diesel sembra avere prezzi più alti rispetto alla benzina, una situazione a cui non siamo abituati. Il diesel self è a 1,809 euro al litro. Si tratta comunque di un lieve abbassamento rispetto ai 1,821 di venerdì. 

Per quanto riguarda il servito – sempre facendo riferimento ai dati forniti da Quotidiano Energia – la benzina è a 1,844 euro al litro e il diesel a 1,954 euro al litro. I prezzi del Gpl sono in una soglia tra 0,794 a 0,819 euro/litro. Mentre quelli del metano auto risultano essere tra 2,929 e 3,312. 

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 19-09-2022


Energia: stop a elettricità dalla Francia

Il bonus tv aumenta: chi può ottenerlo e come