I partiti chiedono al premier Draghi un nuovo intervento per fronteggiare l’emergenza rappresentata dal caro bollette.

I partiti di maggioranza si compattano sul tema bollette e chiedono al premier Draghi un nuovo intervento per fronteggiare l’emergenza che sta mettendo in difficoltà famiglie e imprese. Quelle dei partiti sono richieste importanti dal punto di vista economico. Realisticamente non sostenibili. Evidentemente si dovrà arrivare ad un compromesso tra le richieste dei partiti, in pressing asfissiante su Draghi, e le indicazioni che arrivano dal Ministero dell’Economia.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Caro bollette, i partiti in pressing sul premier Draghi per un altro intervento contro l’emergenza che frena la ripresa

L’appello al premier viene di fatto da tutte le forze politiche. La Lega chiede cinque miliardi per il secondo trimestre del 2022 e la strada indicata è quella dello scostamento di bilancio, che però non convince il premier e il Ministero dell’Economia. Il Movimento 5 Stelle chiede un intervento che possa alleggerire la pressione su imprese e attività commerciali. Forza Italia è sulla stessa linea e chiede al Presidente del Consiglio che si intervenga in tempi brevi. Il Partito democratico al momento non si espone mentre Italia Viva chiede interventi coraggiosi.

Mario Draghi
Mario Draghi

Draghi non sarebbe intenzionato a concedere lo scostamento di bilancio

Draghi ha accolto le richieste dei partiti ma al momento non sembra intenzionato a concedere uno scostamento di bilancio nonostante la consapevolezza dell’emergenza in corso. Ma in questa fase uno scostamento di bilancio non è semplice. Serve il via libera da parte dell’Ue e poi il via libera da parte del Parlamento.

Un nuovo decreto in fase di lavorazione

Stando a quanto emerge, i Ministeri competenti starebbero comunque lavorando ad un nuovo decreto sul tema caro bollette.

La partita politica in vista della campagna elettorale

È evidente che in questa fase Draghi debba fare i conti anche con ragionamenti prettamente politici. L’emergenza rappresentata dal caro bollette è terreno fertile per le forze politiche che iniziano a guardare alla campagna elettorale, che si staglia all’orizzonte. I partiti non vogliono perdere terreno ed elettori con provvedimenti impopolari e questo, come spesso accade, crea problemi di carattere economico.

Di seguito un video con le regole sul nuovo Super Green Pass illimitato.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

governo Draghi

ultimo aggiornamento: 07-02-2022


Arriva la nuova Cig,le indicazioni dell’Inps

Consulenze in Arabia Saudita, Renzi ha incassato 1 milione. Segnalazione alla Procura di Firenze