Femminicidio: Donatella Miccoli è stata uccisa a coltellate dal marito, Matteo Verdesca. Dopo, l’uomo è scappato e si è tolto la vita.

La vittima dell’ennesimo femminicidio in Italia è Donatella Miccoli, una donna di 38 anni. Le forze dell’ordine hanno trovato il corpo senza vita della donna all’interno della sua abitazione di Novoli, a Lecce, disteso sul letto. Purtroppo, i tentativi dei soccorritori di salvare la donna sono stati inutili. Ad ucciderla suo marito, Matteo Verdesca.

Donatella Miccoli era sposata con Matteo Verdesca dal 2013. Al momento del ritrovamento del corpo della donna, l’uomo si è allontanato in auto. Risulta essere irreperibile. L’omicida ha ucciso la donna durante la notte. Il 38enne che la scorsa notte ha ucciso la moglie Donatella a coltellate, si è ucciso dopo essere scappato. Il corpo è stato trovato carbonizzato all’interno dell’auto con cui era fuggito, anch’essa bruciata.

Polizia

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Omicidio suicidio, il marito di Donatella si toglie la vita dopo l’omicidio

Matteo Verdesca lavorava come corriere espresso. Aveva 38 anni ed è nato a Copertino. Era residente a Novoli. Alla luce dell’omicidio della moglie, suo marito, che si è dato alla fuga, è stato ritrovato morto carbonizzati all’interno dell’auto con cui è fuggito. Stando alle prime ricostruzioni della vicenda effettuate dagli investigatori che si stanno occupando del caso, l’uomo, avrebbe ferito sua moglie a morte a causa di una lite. Dopo sarebbe fuggito a bordo di una Renault Clio di colore bianco per poi uccidersi.

La vittima, Donatella Miccoli, era originaria di Mesagne. La coppia aveva tre figli. Fortunatamente, i figli non si trovavano in casa quando la madre è stata uccisa. Attualmente l’appartamento della famiglia si trova sotto sequestro. A disporre il sequestro la Procura della Repubblica di Lecce.

A chiamare le forze dell’ordine sono stati i vicini di casa, che avevano sentito la coppia litigare. Verdesca, dopo aver ucciso la moglie, si sarebbe diretto a casa di sua madre dicendole: “Mamma, ho fatto un casino…”, riferendosi al gesto compiuto poco prima. A raccontare la conversazione è stata la madre dell’uomo. Pare che il rapporto tra i due fosse morboso, e che lui fosse eccessivamente geloso.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 19-06-2022


Savelletri: 47enne salva le figlie in mare e muore

Sassari, svolta nelle indagini sul caso della neonata trovata morta