Caso Riace, Anpi al M5S: “Fermate Salvini”

Caso Riace, l’appello dei Partigiani al Movimento Cinque Stelle: “Non girate lo sguardo, fermate Matteo Salvini”.

Continua a far discutere la situazione di Riace, con il sindaco Domenico Lucano agli arresti domiciliari e il Viminale che ha deciso di normalizzare la situazione mettendo fine all’esperienza che ha fatto della città un modello di accoglienza.

Riace, migranti a casa di Domenico Lucano

Alla notizia che sarebbero stati costretti a lasciare Riace, un gruppo di migranti si è recato a casa di Domenico Lucano chiedendo di poter rimanere, facendo sapere che lì sono riusciti a costruire la loro nuova vita. Lucano e i migranti hanno incassato il sostegno del centrosinistra che ha iniziato una campagna social contro la decisione del Viminale che avrebbe imposto il trasferimento dei migranti.

Corteo Riace migranti
fonte foto https://twitter.com/repubblica

Anpi: “Fermate Matteo Salvini”

Sul caso è intervenuta anche l’Anpi (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia) che ha rivolto un accorato appello a Luigi Di Maio e a tutto il Movimento Cinque Stelle, chiedendo ai pentastellati di intervenire per fermare Matteo Salvini.

L’indignazione è grande ma dobbiamo prima di tutto chiederci: perché questo avviene? Perché il ministro dell’Interno o riesce a cancellare Riace o la sua teoria immigrazione uguale delinquenza viene smentita. Ma Salvini dimentica una cosa: Riace c’è già stata. È un modello di cui parla tutta Europa e dimostra che non solo l’integrazione è possibile, ma benefica. Se un piccolo borgo spopolato ha potuto riprendere mestieri, scuole e lavoro, proprio grazie alle nuove energie dei migranti, Riace ha già vinto.

Oggi uniamo la nostra indignazione a quelle di tutti i democratici, esprimiamo la nostra fraterna solidarietà e vicinanza a Mimmo Lucano e alla sua giunta e intanto chiediamo a Luigi Di Maio e agli eletti del M5S di far sentire la propria voce su questa vicenda. Reddito di cittadinanza, riforma delle pensioni e altro, sono obiettivi importantissimi. Ma anche Riace lo è con il suo carico di umanità sofferente e di speranza. Non girate lo sguardo da un’altra parte e fermate Salvini“.

Corteo Riace
fonte foto https://twitter.com/repubblica

Matteo Salvini: “Ma sanno che le indagini su Riace le aperte Minniti, possibile segretario del Pd?”

La risposta di Matteo Salvini alle accuse provenienti dal Partito democratico è arrivata tramite Twitter. “Ma quelli del Pd che parlano di ‘deportazioni’, sanno che l’indagine sulle gravi irregolarità di Riace, e del suo arrestato sindaco, erano state avviate da Minniti, mio predecessore al Viminale e oggi possibile segretario del loro partito?“.


Fonte foto copertina: https://twitter.com/MediasetTgcom24

ultimo aggiornamento: 15-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X