Caso Suarez, quattro persone rischiano il processo. Tra gli indagati anche l’avvocato della Juventus Maria Turco.

ROMA – La Procura di Perugia ha chiuso le indagini sul caso Suarez. Secondo quanto riferito dall’Adnkronos, sono quattro le persone a rischiare il processo. Si tratta dell’ex rettrice Giuliana Grego Bolli, dell’ex dg Simone Olivieri, della professoressa Stefania Spina e dell’avvocato della Juventus Maria Turco.

Caso Suarez, c’è un terzo indagato

Secondo quanto riferito da La Repubblica, anche il professor Lorenzo Rocca era accusato di corruzione. Il docente, come rivelato dalle intercettazioni, è stato in più di un’occasione contattato dal direttore generale Simone Olivieri per ottenere la promozione dell’attaccante ex Barcellona.

Il professsore è ascoltato dagli inquirenti per cercare di ottenere altre informazioni utili sull’indagine e la sua posizione è stata chiarita.

Cinzia Campagna ai magistrati: “Ho fatto quello che mi è stato chiesto”

Tra le persone al vaglio degli inquirenti c’era anche Cinzia Campagna. L’impiegata era accusata di falso in atto pubblico per aver preparato il diploma di superamento dell’esame. Una richiesta, come evidenziato dalle intercettazioni, avanzata proprio dal professor Rocca.

La mia assistita – ha detto l’avvocato della donna riportato da La Repubblicaera tenuta a fare il certificato, senza sapere a cosa sarebbe servito. L’aria che questo giocatore miliardario sarebbe stato aiutato molto l’avevano tutti, dal basso livello impiegatizio agli alti livelli. Al pm Campagna ha spiegato di aver fatto tre quarti di certificato che poi avrebbero firmato altri. Ha fatto quello che le è stato chiesto di fare, risolvendo il problema“. La sua posizione, a quanto sembra, è stata rivista con la chiusura dell’inchiesta.

Tribunale Corte Costituzionale
Tribunale

Il ‘caso’ Cuadrado

Nessun trattamento di favore, invece, per Juan Cuadrado. Il colombiano poco dopo Suarez ha sostenuto l’esame presso l’Università per Stranieri di Siena. Dal Rettorato dell’Ateneo toscano fanno sapere che per avere i risultati il colombiano “dovrà aspettare 20-40 giorni come tutti gli iscritti“.

Procedure rispettate, quindi, per il giocatore bianconero che non ha ricevuto nessun trattamento di favore dalla Juventus o dall’università. La differenza? Cuadrado è già un tesserato della Vecchia Signora mentre Luisito doveva diventarlo e l’ufficialità poteva arrivare solo con il passaporto italiano.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 21-04-2021


Istat, il coronavirus la seconda causa di morte a marzo e aprile 2020

Siringhe ‘luer lock’, indagato l’ex commissario Arcuri