Tav, il dossier segreto del M5S. E ora Di Maio è pronto a dire sì

Tav, spunta un dossier ‘segreto’. La base grillina sarebbe ora favorevole alla realizzazione dell’opera. Di Maio sarebbe pronto a dire sì ma il MoVimento smentisce.

Caso Tav verso la svolta. Stando a quanto riportato infatti dai principali quotidiani, il governo starebbe valutando un dossier segreto in grado di mettere d’accordo Lega e Movimento Cinque Stelle. O almeno la Lega e la gran parte della fazione pentastellata.

Movimento Cinque Stelle, ci sarebbe un dossier ‘segreto’ sulla Tav

La novità sarebbe rappresentata dal cambio di direzione della base del popolo grillino. Il 70% degli elettori sarebbe infatti favorevole alla realizzazione dell’opera convinto che la Tav possa aiutare l’economia italiana, al momento in affanno come confermato dalla Commissione europea, dall’Istat e dalle agenzie di rating.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://twitter.com/matteosalvinimi

La smentita del Movimento Cinque Stelle

La notizia ha presto fatto il giro dei principali quotidiani italiani anche se dal Movimento Cinque Stelle è arrivata immediata e netta la smentita. I vertici pentastellati hanno infatti reso noto di non avere a disposizione dati di un sondaggio interno – che non sarebbe mai stato effettuato – sulla questione Tav.

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Caso Tav, scintille tra Lega e Movimento Cinque Stelle

Insomma, il caso resta aperto e il governo resta diviso. Matteo Salvini vuole evitare una crisi con gli alleati ma non è intenzionato a cestinare il progetto, mentre Di Maio (e soprattutto Danilo Toninelli) resta convinto che la Tav rappresenti uno spreco di tempo e soprattutto di denaro. A peggiorare le trattative è subentrato il fattore tempo, con l’Unione europea che chiede una decisione in tempi brevi per poter procedere con l’assegnazione dei fondi (solo nel caso in cui l’Italia confermi la sua intenzione a procedere con il completamento dell’opera).

ultimo aggiornamento: 03-03-2019

X