Anche per la Procura di Patti quello di Viviana Parisi e di Gioele Mondello sarebbe un caso di omicidio-suicidio.

Per la Procura di Patti quello di Viviana Parisi e del piccolo Gioele sarebbe un caso di omicidio-suicidio. Stando a quanto riferito da il Corriere della Sera, la donna avrebbe avuto in mente di uccidere il figlio e poi di togliersi la vita.

Caso Viviana Parisi, per la Procura si tratterebbe di omicidio-suicidio

Stando a quanto riferito dal quotidiano, gli inquirenti ipotizzano che Viviana Parisi fosse uscita con casa con il piccolo Gioele con lo scopo di togliersi la vita, forse raggiungendo un viadotto. Avrebbe lasciato a casa il suo telefono cellulare per non essere rintracciata e per non essere localizzata. Potrebbe aver cambiato i suoi piani dopo l’incidente in autostrada.

Le analisi della scena del ritrovamento di Viviana Parisi suggerirebbero l’ipotesi del suicidio. Il corpo era a tre metri circa dalla base del traliccio. Le distanze e le misurazioni farebbero pensare al fatto che la donna possa essersi lanciata.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Le cause della morte del piccolo Gioele

Restano da chiarire le cause della morte del piccolo Gioele. Secondo gli inquirenti il piccolo potrebbe essere stato strangolato proprio dalla madre. Poi gli animali selvatici che frequentano la zona potrebbero aver fatto scempio del corpo del piccolo. Ulteriori informazioni emergeranno probabilmente dopo l’autopsia.

La posizione dei familiari di Viviana

I familiari di Viviana Parisi così come i legali della donna continuano ad escludere l’ipotesi che la donna possa aver ucciso il figlio ed evidenziano come l’ipotesi dell’omicidio-suicidio non sia supportata da elementi in grado di escludere ogni ragionevole dubbio sulla dinamica.

Scarica QUI il Decreto Agosto.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza News primo piano viviana parisi

ultimo aggiornamento: 25-08-2020


Il coronavirus può ‘colpire’ due volte

Navalny è stato avvelenato. L’Ue chiede l’apertura di un’indagine indipendente e trasparente. Cremlino respinge le accuse