La nota giornalista ha presentato la notizia durante il Tg delle 20: “La polizia di Firenze ha sgominato una banda specializzata in rapine di orologi e preziosi. La rapinata ero io”.

Sgominata la banda del Rolex: la Questura di Firenze e quella di Napoli hanno fermato tre soggetti considerati responsabili della rapina avvenuta a Firenze lo scorso mese di aprile, quando rapinarono la nota giornalista Cesara Buonamici e il marito.

Presa la banda del Rolex: aveva rapinato la nota giornalista Cesara Buonamici

Secondo le ipotesi degli inquirenti, i rapinatori, partiti da Napoli, avevano pedinato la coppia per poi agire nel momento opportuno. Il 24 aprile Buonamici e il marito erano in auto quando sono stati avvicinati da due persone a bordo di uno scooter. Sul mezzo, stando alle ricostruzioni, c’era anche una terza persona, che si trovava alla guida. I due rapinatori si sono avvicinati alla macchina e hanno strappato gli orologi che erano al polso della giornalista e del marito. Poi sono montati in sella al motorino e si sono dati alla fuga.

L’annuncio durante il Telegiornale: “La vittima ero io”

Durante il Tg5, Buonamici ha presentato e lanciato la notizia: “La polizia di Firenze ha sgominato una banda specializzata in rapine di orologi e preziosi. La particolarità, in questo caso, è che chi vi racconta la notizia, cioè io, ha vissuto questa esperienza in diretta: la rapinata ero io“.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Cesara Buonamici
Cesara Buonamici

Le indagini degli inquirenti

Partendo dai filmati delle telecamere di sorveglianza, gli inquirenti hanno ricostruito la fuga dei malviventi e sono riusciti a risalire alla loro identità. La banda aveva raggiunto Firenze a bordo di un furgone sul quale avevano caricato anche lo scooter che hanno poi utilizzato per la rapina.


Rubata la maglietta dell’esordio in Serie A con il Milan, Alessandro Matri scrive al ladro

Lite alle porte di Roma, 52enne ferito a coltellate