Cessione Milan: ma quali cinesi, parte l’assalto di Renzo Rosso

Colpo di scena nella cessione del Milan: se salta la trattativa con i cinesi entra in gioco Renzo Rosso

chiudi

Caricamento Player...

Milan news. Si moltiplicano e si inseguono le voci, le illazioni e le indiscrezioni legate all’ormai fantomatica cessione del Milan. Nonostante l’apparente tranquillità di facciata che trapela dalle sedi di Finivest, l’impressione è che la trattativa con SES sia destinata a tramontare. Con il trascorrere delle ore  le speranze si stanno lentamente trasformando in illusioni e quello che doveva diventare l’affare del secolo sta assumendo i tratti tragicomici della farsa. Come se non bastasse, giorno dopo giorno aumentano le voci a riguardo, alcune pessimiste, altre realiste altre quasi surreali.

Se fino a qualche tempo fa regnava la convinzione che il Milan sarebbe rimasto nella mani del Presidente Berlusconi, oggi emerge una nuova clamorosa indiscrezione secondo cui nella trattativa potrebbe inserirsi Renzo Rosso, proprietario di Diesel, la marca che veste proprio i rossoneri. Se ai tempi della finale di Supercoppa a Doha Rosso aveva escluso categoricamente  ogni ambizione di presidenza in casa Milan, in occasione della presentazione del nuovo show room milanese avvenuta la scorsa settimana  l’imprenditore italiano, come riportato da Il Corriere dello Sport, avrebbe ammesso di sognare la scrivania più importante di via Aldo Rossi.

Per quanto al momento poco concreta, non è da escludere l’ipotesi che Renzo Rosso possa entrare in società magari rilevando un pacchetto minoritario di azioni. Questa opzione permetterebbe a Berlusconi di rimanere ancora in testa al suo grande amore, quello da cui staccarsi sembra proprio impossibile.