Champions League, Atletico Madrid-Manchester United: Cristiano Ronaldo sfida Luis Suarez nell’andata degli ottavi di finale.

Champions League, Simeone contro Rangnick, Suarez contro Cristiano Ronaldo. Atletico Madrid e Manchester United si sfidano nell’andata degli ottavi di finale della massima competizione europea. L’Atletico Madrid ha superato, con difficoltà, un girone con Liverpool, Porto e Milan. La squadra di Simeone ha conquistato la qualificazione solo all’ultima giornata grazie ad una vittoria per 3-1 in trasferta contro il Porto.

Mancheranno due pezzi pregiati della squadra spagnola, Koke e Griezmann. La formazione dovrebbe essere Oblak, Vrsaljko a destra e Reinildo Mandava a sinistra. Centrali Gimenez e Savic. Mediana con Marcos Llorente e Carrasco sulle fasce, mentre la cerniera in mezzo sarà composta da Kondogbia ed Herrera. Davanti Joao Felix accompagnerà Luis Suarez.

Champions League
Champions League

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La formazione inglese

La Champions League del Manchester United, è iniziata da capolista un raggruppamento comprendente anche Villarreal, Atalanta e Young Boys. Superato quindi senza grossi patemi, nonostante in Premier League la squadra viaggia a ritmi di alti e bassi. Ma stasera è l’ennesima serata di Cristiano Ronaldo contro Simeone.

Rangnick sceglie De Gea in porta, Wan-Bissaka a destra e Shaw a sinistra. Difensori centrali Varane e Maguire. Mediana con McTominay e Paul Pogba. Trequartisti Sancho, Bruno Fernandes e uno tra Lingard e Rashford. Davanti l’unica vera punta sarà Cristiano Ronaldo. Speranze anche per Dalot che dovrebbe comunque partire dalla panchina. Cristiano Ronaldo e l’Atletico come ogni partita promettono spettacolo, il portoghese ha segnato 25 reti ai Colchoneros fra tutte le competizioni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 23-02-2022


Lazio, Sarri: “Pedro? Sembra meno grave di quello che si pensava”

Atalanta: Gasperini: “Noi stiamo vivendo un momento di emergenza”