l’attesissima sfida di Champions League tra Juventus e Villarreal verrà disputata questa sera all’Allianz Stadium. Le formazioni.

Giornata della verità per Max Allegri, il tecnico della Juventus dovrà affrontare il Villarreal nel ritorno degli ottavi di finale di Champions League, match molto importante per la società bianconera. Il passaggio del turno può valere oltre 20 milioni di euro, non proprio pochi per una società che vuole vedere valorizzati i propri sforzi sul mercato.

Allegri ritrova due campioni come il numero dieci bianconero Paulo Dybala e il capitano Giorgio Chiellini, ma a meno di clamorose scelte di Allegri, per entrambi è prevista l’iniziale panchina. Restano fuori giocatori dal calibro di Bonucci, Alex Sandro, Zakaria, McKennie e i lungodegenti Chiesa e Kaio Jorge.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le formazioni delle due squadre

La Juventus si dovrebbe schierare con il solito 4-4-2 asimmetrico con Szczesny che sarà il portiere, a sua difesa De Ligt e Rugani tranne di clamorose scelte dal primo minuto come Chiellini. Terzini De Sciglio a sinistra e Danilo a destra, con Pellegrini in panchina.

Mediana con Arthur regista basso, Rabiot a sinistra e centrodestra Locatelli, chiaro il ruolo di Cuadrado di esterno di centrocampo e attacco a seconda di come si muove la squadra. Le punte saranno senza ombra di dubbio Alvaro Morata e Dusan Vlahovic. In panchina Dybala, Bernardeschi, Kean come soluzioni offensive, con l’argentino che però non ha oltre che una manciata di minuti sulle gambe.

Villarreal con Rulli in porta, Foyth a destra e Pedraza a sinistra. Centrali Pau Torres e Albiol. Centrocampo con Capoue e Parejo centrali, esterni Chuckwueze a destra e il giovane Yeremi Pino a sinistra. Lo Celso supporterà Danjuma,. In panchina Gerard Moreno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 16-03-2022


Roma, Mourinho: “Lazio? La partita che interessa è quella con il Vitesse”

Atalanta, De Roon: “Gasperini? La sua mentalità fa la differenza”