Champions League, i risultati delle partite del 23 febbraio: pari tra Atletico Madrid e Manchester United. Pari anche tra Benfica e Ajax.

Gol e spettacolo nel mercoledì di Champions League con il pareggio tra Atletico Madrid e Manchester United e quello pirotecnico tra Benfica e Ajax.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Champions League, i risultati delle partite del 23 febbraio

Atletico Madrid-Manchester United 1-1

Benfica-Ajax 2-2

Champions League
Champions League

Atletico Madrid-Manchester United, la squadra di Simeone beffata nel finale dopo una partita perfetta

L’Atletico Madrid parte forte, porta subito il motore a giri altissimi e mette in difficoltà il Manchester United, messo alle corde dall’agonismo della squadra di Simeone. Il vantaggio degli spagnoli arriva al settimo minuto: calcio d’angolo di Renan Lodi e colpo di testa di Joao Felix con il pallone che colpisce il palo e termina in fondo al sacco.

La reazione dello United di fatto non c’è. Gli inglesi tengono il possesso del pallone ma senza mai riuscire a rendersi pericolosi. Pogba soffre il trattamento di Kondogbia e Cristiano Ronaldo non trova spazi né idee. Sul finire del primo tempo l’Atletico Madrid sfiora il raddoppio con Vrsaljko che di testa colpisce la traversa.

Nella ripresa il Manchester United ci mette più impegno ma dal punto di vista del gioco il copione non cambia. L’Atletico è più incisivo e più pericoloso, gli inglesi la porta degli spagnoli quasi non la vedono. Si arriva al minuto ottanta con poche occasioni. A dieci minuti dalla fine Reinildo commette un grave errore, Elanga ringrazia e firma il gol del pareggio.

Di seguito il tabellino della partita:

Marcatori: 7′ Joao Felix (AM), 80′ Elanga (MU)

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Vrsaljko, Gimenez, Savic, Reinildo; Llorente, Herrera, Kondogbia, Lodi (dal 31′ st Lemar); Correa, Joao Felix (dal 31′ st Griezman). All. Simeone

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): De Gea; Lindelof (dal 22′ st Wan-Bissaka), Varane, Maguire, Shaw (dal 22′ st Alex Telles); Fred, Pogba (dal 22′ st Matic); Rashford (dal 31′ t Elanga), Bruno Fernandes, Sancho (dal 36′ st Lingard); Cristiano Ronaldo. All. Rangnick

Benfica-Ajax

Pari tra Benfica e Ajax con bel calcio, emozioni, gol e spettacolo. La partita la sbloccano gli olandesi al diciottesimo minuto con un bel destro al volo di Tadic. Al venticinquesimo lo sfortunato autogol di Haller riporta il risultato in parità, poi è proprio Haller a firmare il gol del vantaggio. Al settantaduesimo il gol del definitivo due a due con Yeremchuk che nell’esultanza mostra lo stemma dell’Ucraina.

Di seguito il tabellino della partita

18′ Tadic (A), 26′ autogol Haller (B), 29′ Haller (A), 72′ Yaremchuk (B)

BENFICA (4-4-2): Vlachodimos; Gilberto (91′ Goncalves), Otamendi, Vertonghen, Grimaldo; Rafa Silva, Weigl, Taarabt (85′ Bernardo), Everton (62′ Yaremchuk); Ramos, Nunez (90′ Lazaro). All. Verissimo

AJAX (4-3-3): Pasveer; Mazraoui (92′ Rensch), Timber, Martinez, Blind (73′ Tagliafico); Berghuis, Edson Álvarez, Gravenberch (73′ Klaassen); Antony, Haller, Tadic. All. ten Hag

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 23-02-2022


Morata, l’agente nell’Hotel Juventus: si cerca l’accordo per giugno

Milan, Pioli: “Ibrahimovic? Le sue condizioni stanno migliorando”