Alessandra Galloni la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters. Prende il posto di Stephen J. Adler.

LONDRA (INGHILTERRA) – Alessandra Galloni la prima donna a dirigere l’agenzia Reuters. La giornalista romana a fine aprile prenderà il posto di Stephen J. Adler, che andrà in pensione.

Si tratta di una scelta storica. L’agenzia, infatti, nei suoi 170 anni di storia non aveva mai avuto una donna alla guida. Un cambio di passo importante che in futuro potrebbe essere seguito anche da altri giornali e agenzie.

Chi è Alessandra Galloni

Nata a Roma, Alessandra Galloni si è trasferita negli Stati Uniti per completare gli studi all’Università di Havard nel 1995 prima del master alla London School Economics di Londra nel 2022. Per lei una lunga e importante carriera giornalistica.

Per 13 anni ha lavorato per il Wall Street Journal come corrispondente da Londra, Parigi e Roma. Nel 2013 l’ingresso in Reuters per continuare la sua avventura nel mondo del giornalismo. Un profilo molto apprezzato da una delle agenzie di stampa più importante in tutto il mondo. Nel 2021 la nomina alla guida del giornale al posto di Stephen J. Adler, che dopo dieci anni di direzione di Reuters ha deciso di andare un pensione. Si tratta di una svolta storica per l’agenzia di stampa. Negli oltre 170 anni di storia, infatti, mai nessuna donna era stata scelta per guidare il giornale. E toccherà a lei guidare l’agenzia in un momento non sicuramente facile.

Reuters
fonte foto https://www.facebook.com/Reuters

Il tweet di Letta

Diversi i complimenti alla giornalista italiana da parte della politica e del giornalismo italiano. Il segretario del Pd, Enrico Letta, ha voluto su Twitter complimentarsi con la nuova direttrice dell’agenzia di stampa.

La Reuters – si legge – nomina Alessandra Galloni al vertice. Non credo nessuna giornalista italiana (e nessun giornalista italiano) abbia mai ricoperto una responsabilità simile in uno dei top media globali. Complimenti“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Reuters


Proteste contro le chiusure a Roma, attimi di tensione al Circo Massimo

Microchip rileva il coronavirus prima dei sintomi