Alexander Blessin è il nuovo allenatore del Genoa. Il tecnico tedesco ha lasciato l’Ostenda e accettato la proposta del ‘Grifone’.

ROMA – Dall’Ostenda al Genoa in poche ore. Ecco come è cambiata la carriera e la vita di Alexander Blessin, giovane tecnico tedesco chiamato dalla nuova proprietà ligure per cercare di portare la squadra alla salvezza e guardare alla prossima stagione con obiettivi completamente diversi.

Una scelta sicuramente a sorpresa e molto particolare visto che lo stesso Blessin allena da solo due anni. Una scommessa che spera di vincere il club rossoblu visto che si tratta del quarto allenatore sotto controllo e la classifica non permette più di sbagliare.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi è Alexander Blessin, la carriera del tecnico tedesco

Nato il 28 maggio 1973 a Stoccarda, Alexander Blessin è cresciuto nelle giovanili del Bonlanden. Una lunga carriera come attaccante che lo ha visto indossare diverse maglie e tra queste le più importanti sono sicuramente quello dello Stoccarda, squadra della sua città, e dell’Hoffenheim.

Conclusa la carriera sul campo da calcio, Blessin ha deciso di non lasciare il mondo del calcio e provare l’avventura come allenatore. Bisogna sottolineare che dopo due anni da vice al Bonlanden, il tedesco è stato per otto anni nelle giovanili del Lipsia prima della prima esperienza da titolare della panchina dell’Ostenda.

Avatar
Avatar

Il Genoa

Il 19 gennaio 2022 la chiamata del Genoa e la firma. Una grande occasione sicuramente per il tecnico tedesco, alla sua prima esperienza in Serie A e in un campionato sicuramente competitivo. L’obiettivo è sempre quello della salvezza e poi naturalmente mettersi in mostra per dimostrare le sue qualità da tecnico.

L’ultima parola su questo spetterà sempre al campo e vedremo se sarà in grado di poter continuare la sua carriera in Italia oppure in futuro ritornerà in Germania o in Olanda.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 19-01-2022


Inter, Marotta: “Dybala è in scadenza, normale che venga accostato ai top club”

Coppa d’Africa, Nigeria ed Egitto agli ottavi di finale