Chi è Andrea Dovizioso, il pilota della Ducati

Alla scoperta di Andrea Dovizioso, il pilota nato a Forlimpopoli della Ducati. Ecco tutto quello che c’è da sapere su di lui.

ROMA – Andrea Dovizioso è uno dei piloti più forti della MotoGP. In sella alla Ducati ha portato la casa italiana a diversi successi nel Mondiale anche se ancora non è arrivato il titolo iridato. Andiamo a scoprire tutto sul pilota.

La carriera di Andrea Dovizioso

Nato a Forimpopoli il 23 maggio 1986, Andrea Dovizioso si avvicina alle moto sin da piccoli grazie al padre. Le sue qualità sono state notate subito dall’Aprilia che gli permette di fare il suo esordio tra i grandi nella Classe 125. Una carriera iniziata nel 2002 e che lo ha visto (fino ad oggi) non saltare neanche un Gran Premio per infortunio. Un record per questo sport che è destinato a non essere battuto facilmente.

Il primo grande successo è arrivato nel 2004 quando conquista il titolo iridato nella classe 125. Questo gli permette di fare il grande salto nella categoria superiore. Tre anni nella Classe 250 senza riuscire a vincere il Mondiale ma nel 2008 finalmente il salto tra i grandi. Diverse le squadre ma la consacrazione definitiva arriva con la Ducati dove fa il definitivo salto di qualità che gli consente di lottare ogni appuntamento per la vittoria e per il Mondiale.

Andrea Dovizioso
fonte foto https://twitter.com/DucatiMotor

La moglie, i figli e la vita privata di Andrea Dovizioso

Al fianco di Andrea Dovizioso per diverso tempo c’è stata l’ex moglie Denisa. La coppia – che ha avuto una figlia di nome Sara – si è separata qualche anno fa. Dopo qualche mese single, il pilota di Forlì ha conosciuto l’ex ombrellina Alessandra Rossi, compagna ormai da più di quattro anni.

Un amore che il forlivese ha deciso di tenere fuori dalla luce dei riflettori e dai social. Navigando un po’ sul suo profilo Instagram – seguito da oltre un milione di persone – la maggior parte delle foto dedicate alla sua grande passione dei motori mentre solo alcune alla sua famiglia.

fonte foto copertina https://twitter.com/DucatiMotor

ultimo aggiornamento: 28-03-2019

X