Chi è Daniel Maldini, il figlio d’arte di Paolo (e il nipote d’arte di Cesare) che ha fatto il suo esordio in Serie a il 2 febbraio contro il Verona.

Il Milan e il calcio italiano abbracciano un altro Maldini, Daniel, figlio di Paolo oltre che nipote di Cesare. In occasione della sfida contro il Verona, pareggiata per uno a uno, il giovane calciatore della Primavera rossonera, convocato da Pioli per la sfida, è sceso in campo nei minuti di recupero della ripresa facendo ufficialmente il suo esordio nella nostra Serie A.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Chi è Daniel Maldini: la biografia

Nato a Milano l’11 ottobre 2001, Daniel Maldini, figlio di Paolo e Adriana, nasce e cresce con due passioni. Quella per il calcio e quella per il Milan. Un binomio quasi fatale, voluto e indirizzato dal destino. È quasi inutile sottolineare come il grande sogno del piccolo Daniel sia quello di riportare in auge il nome di famiglia. Vuole fare il calciatore, anzi, vuole fare il Maldini, vuole fare la differenza. Vuole fare la storia.

La carriera

Così come suo fratello maggiore Christian, Daniel Maldini muove i primi passi nel mondo del calcio nel Settore Giovanile del Milan, dove inizia a prendere le distanze dal padre nel senso che brilla e si afferma come calciatore offensivo e non come difensore.

L’esordio in Serie A con la maglia del Milan

Il 2 febbraio 2020 Daniel ha fatto il suo esordio con la maglia del Milan entrando al minuto 48 della ripresa al posto di Samu Castillejo nella gara contro il Verona, terminata sul risultato di uno a uno.

Di seguito il video dell’ingresso in campo di Maldini al suo esordio in Serie A

calcio news milan

ultimo aggiornamento: 25-09-2021


Chi è Elisa Balsamo, la campionessa mondiale di ciclismo

Enzo Bearzot, il “vecio” che ha guidato la Nazionale al Mondiale di Spagna ’82