Chi è Daniele Adani: la carriera e la vita privata dell'ex calciatore

Chi è Daniele Adani, da calciatore ad apprezzato commentatore

Alla scoperta di Daniele Adani, dalla carriera da calciatore a quella di commentatore televisivo, ben più ricca di soddisfazioni.

Nato a Correggio il 10 luglio 1974, Daniele Adani, segno zodiacale cancro, è stato un calciatore, per la precisione un difensore centrale. Dopo aver appeso gli scarpini al chiodo, “Lele” ha avuto un grande successo come commentatore televisivo, prima su Sportitalia – con le partite del campionato argentino e di Copa Libertadores – e poi su Sky Sport.

La vita privata di Daniele Adani

Sulla vita privata di Daniele Adani si sa veramente pochissimo. Stando ad alcune indiscrezioni che l’ex calciatore non ha mai confermato pubblicamente, sembra che il padre fosse un artigiano, forse un falegname. Poche anche le notizie legate alla madre, dipendente (o proprietaria) in una tipografia a San Martino in Rio. Lele ha un fratello, Simone, anche lui ex calciatore professionista e oggi dirigente di calcio.

Nonostante le tante domande da parte dei suoi tantissimi fan, non è chiaro se Daniele Adani abbia una compagna. Il commentatore di Sky, in onore della sua carriera da calciatore, difende strenuamente la propria privacy.

Daniele Adani, la carriera: dal Modena al grande salto all’Inter

Cresciuto nelle giovanili del Modena, ha fatto il suo esordio tra i grandi nella stagione 1991-1992 in Serie B. Dopo una breve parentesi alla Lazio, Adani si trasferisce al Brescia, dove vince il campionato cadetto (1996-1997). Dal ’99 al 2002 indossa la maglia della Fiorentina (con la quale conquista anche una Coppa Italia), prima di compiere il grande salto all’Inter: in nerazzurro mette a referto 45 presenze complessive, segnando anche 5 gol. Conclusa l’avventura a Milano, gioca un anno al Brescia, poi una stagione con l’Ascoli e due con l’Empoli. Chiude la sua carriera da calciatore tra i dilettanti, in seconda categoria, con la Sammartinese, la squadra del suo paese.

Inter-Tottenham
Inter-Tottenham (fonte foto: https://twitter.com/FcInter1908it)

Daniele Adani a Sky: il grande successo della “garra charrua”

Oggi Daniele Adani è forse il più apprezzato commentatore di calcio in circolazione. Dopo l’esperienza a Sportitalia, la consacrazione – in termini di consensi e popolarità – arriva nel 2012 con il passaggio a Sky Sport. Tra un commento e l’altro, Lele ha sempre messo in mostra la sua grande competenza, riconosciuta non soltanto da tifosi e colleghi ma anche dagli addetti ai lavori (allenatori, dirigenti, calciatori ecc).

La garra charrua” di Daniele Adani, il tormentonelanciato dopo il gol realizzato da Matias Vecino nei minuti finali di Inter-Tottenham di Champions League del 18 settembre 2018, è ormai diventato un cult soprattutto tra i tifosi nerazzurri. Ma cos’è di preciso?

Lo stesso Daniele Adani lo ha spiegato alla Gazzetta dello Sport: “Tutto nasce nel Rio de la Plata. L’Uruguay è il miracolo calcistico del mondo. È grande come la Toscana, eppure ha vinto due Mondiali e due Olimpiadi perché loro hanno la ‘garra’, l’artiglio per lottare alla morte, e hanno discendenze ‘charrua’, una piccola tribù indigena che lottò per secoli contro i colonizzatori. La passione nel calcio l’hanno messa argentini e uruguaiani”.

A proposito del match di Champions tra l’Inter e gli Spurs, l’esultanza del duo Trevisani-Adani al gol-vittoria di Vecino non è piaciuta ai tifosi delle altre squadre, che hanno definito eccessiva la gioia dei due telecronisti per una semplice partita del Girone. Ma le polemiche hanno contributo a rendere ancora più celebre la coppia di commentatori di Sky.

L’esplosione di Adani e Trevisani al gol di Vecino in Inter-Tottenham:

Daniele Adani, le curiosità: il no a Mancini

Non tutti sanno che Daniele Adani, per un brevissimo periodo, ha fatto anche l’allenatore. O meglio, il vice: nel 2011, infatti, è stato il secondo di Silvio Baldini al Vicenza. Stupì, invece, il no a Roberto Mancini, il quale, nel novembre 2014, lo voleva con se all’Inter avendone apprezzato le competenze tecniche durante le telecronache. Lele, però, decise di rimanere a Sky.

ultimo aggiornamento: 30-11-2018

X