Un nobile e politico italiano che tanti anni fa è stato al fianco di Alba Parietti: parliamo della vita di Giuseppe Lanza di Scalea.

Giuseppe Lanza di Scalea, nobile dei Principi Lanza di Scalea, è sempre stato legato alle sue radici palermitane. Dopo un’esistenza dedicata alla vita politica e alla sua famiglia, la sua morte ci porta alla scoperta anche del suo privato che non ha mai mostrato apertamente: molti lo hanno definito “il principe timido” proprio per il suo essere molto riservato. Tra le donne che sono state al suo fianco, Alba Parietti esprime il dispiacere per la sua scomparsa con un personale messaggio d’addio su Instagram.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Biografia di Giuseppe Lanza di Scalea

Giuseppe Lanza Branciforte Mastrogiovanni Tasca nasce a Palermo il 18 gennaio 1870 e muore all’età di 74 anni il 20 ottobre 1929. Proveniente da una delle più nobili famiglie del luogo, era figlio d Francesco, principe Lanza di Scalea, e Arabella Salviati, pronipote di Ignazio Florio.

A 18 anni lascia la residenza di famiglia e decide di trasferirsi a Milano dove si laurea in psicologia. Ma la vita nordica non lo appaga sufficientemente e quindi decide di seguire un’altra strada.

Carriera di Giuseppe Lanza di Scalea

Risiedendo a Roma per 10 anni, Giuseppe apre una società di distribuzione cinematografica ma dopo questo periodo sente il bisogno di far ritorno alle sue origini. Torna quindi a Palermo dove decide di stabilirsi definitivamente, senza smettere però di viaggiare in giro per il mondo.

Nel 1912 si introduce nella vita politica diventando assessore comunale ai Lavori Pubblici di Palermo sotto le sindacature di Girolamo Di Martino e Vincenzo Di Salvo. Nel 1920 fu eletto sindaco e due anni dopo (nonostante non aderiva al Partito Nazionale Fascista) è stato nominato Senatore del Regno d’Italia.

Vita privata

Dal matrimonio con Benedetta Fumi Cambi Gado ha avuto la sua amata figlia Giulia, mentre nel 1906 Giuseppe Lanza di Scalea ha sposato la nobildonna francese Valentine Rosseau dalla quale ha avuto due figli: Rosa e Francesco.

Alla fine degli anni ’90 nasce una relazione con Alba Parietti, con la quale ha vissuto una convivenza di circa 7 anni. Finita la relazione, i due sono rimasti amici. Alla sua morte Alba gli dedica un messaggio d’addio dicendo: “Giuseppe, sei stato l’uomo migliore che ho mai conosciuto, il compagno che più mi ha saputo amare. Non posso immaginare questo mondo senza di te, senza la tua dolcezza, la tua risata…”.

Fino agli ultimi istanti di vita è stato legato alla giornalista Ilaria Grillini, relazione tenuta lontana dai riflettori a causa della loro vita trascorsa a Parigi. La sua morte fu causata da un improvviso malore avuto mentre stava per recarsi ai funerali del cugino Pietro Lanza Branciforte Galeotti.

Curiosità

  • Istituì l’Ente autonomo case popolari e la strada rotabile di Monte Pellegrino, inaugurata da Benito Mussolini in visita ufficiale a Palermo.
  • Era appassionato di arte e cultura.
  • Giuseppe Lanza aveva un ottimo rapporto con il giornalista Mario Pintagro.
  • Non voleva essere chiamato principe.
  • Nel 2008 ha interpretato il ruolo di un nobiluomo nella fiction Agrodolce.
  • Sui suoi profili Facebook e Instagram trovate ancora le sue vecchie pubblicazioni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 06-09-2022


Chi è Rachele Scarpa, il giovane volto candidato per il Pd

Chi è Emanuele Crialese, il regista nato donna