Massimiliano Fedriga il nuovo presidente della Conferenza delle Regioni. Succede a Stefano Bonaccini.

ROMA – Massimiliano Fedriga il nuovo presidente della Conferenza delle Regioni. Il governatore del Friuli Venezia-Giulia è stato scelto per il post Stefano Bonaccini. Per il ruolo di vice i leader delle regioni hanno scelto Michele Emiliano, alla guida della Puglia.

Un cambio sicuramente molto importante anche in vista delle riaperture. Si passa, infatti, da una gestione di un esponente di sinistra ad una di un leghista.

Chi è Massimiliano Fedriga

Nato il 2 luglio 1980 a Verona, Massimiliano Fedriga si è avvicinato al mondo della politica negli anni ’90. Nel 1995 l’iscrizione alla Lega Nord, un primo passo in un partito che in futuro lo vedrà sicuramente protagonista.

A via Bellerio, infatti, il suo profilo è sempre stato molto apprezzato, tanto da essere eletto nel 2003 segretario provinciale della Lega. Nel 2011 Fedriga ha deciso di correre per il ruolo di sindaco di Trieste. Un vittoria mancata per il rifiuto dell’apparentamento con il Popolo delle Libertà. Nonostante questo, non ha mai smesso di inseguire un ruolo da protagonista e il 29 aprile 2018 è stato eletto nuovo presidente del Friuli Venezia-Giulia.

Presidente della Conferenza delle Regioni

Un profilo molto apprezzato anche dai colleghi. Nell’aprile 2021 la sua elezione a presidente della Conferenza delle Regioni al posto di Stefano Bonaccini. Un ruolo che in questa pandemia è diventato fondamentale. Nei prossimi mesi, infatti, toccherà a Fedriga trattare con il Governo per riuscire a far accogliere le richieste degli enti locali.

Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

La moglie, i figli e la vita privata di Massimiliano Fedriga

Sulla vita privata del politico si sa ben poco. Secondo le uniche informazioni che si hanno, il governatore del Friuli Venezia-Giulia è sposato e ha due figli. Sicuramente nei prossimi mesi si conoscerà meglio uno degli esponenti della Lega in continua crescita e destinato a ricoprire un ruolo importante nel partito.


Gelmini: “Maggio sarà il mese delle riaperture”

Inchiesta Fondazione Open, Lotti indagato per corruzione