Chi è Paolo Mieli, il giornalista italiano ed ex direttore del ‘Corriere della Sera’. La carriera e la vita privata.

ROMA – Paolo Mieli è uno dei giornalisti più apprezzati in Italia. Di madre cristiana e di padre di religione ebraica, l’uomo è una personalità molto stimata dal mondo della cultura e politica italiana.

Chi è Paolo Mieli, la carriera del giornalista italiano

Nato a Milano il 15 febbraio 1949, Paolo Mieli è cresciuto a Roma. Concluso il liceo, l’uomo ha iniziato la sua carriera da giornalista a L’Espresso sotto la guida di un maestro come Eugenio Scalfari. Un ruolo destinato a crescere sotto le direzioni di Giovanni Corbi e Livio Zanetti. Proprio con quest’ultimo è diventato prima inviato di politica internazionale, poi capo della sezione culturale e caporedattore centrale.

Nel 1985 il passaggio a La Repubblica. Un anno e mezzo nel giornale romano e il passaggio a La Stampa. Quotidiano che gli ha permesso per la prima volta di diventare direttore. Un’esperienza molto importante per Mieli che ha completato il suo percorso di crescita al Corriere della Sera. L’incarico è stato lasciato l’8 aprile 2009 per assumere il ruolo di presidente di RCS Libri. Contemporaneamente alla carriera di giornalista, il professionista ha iniziato anche l’avventura di professore. Negli ultimi anni è diventato anche un volto della televisione italiana.

Paolo Mieli
Paolo Mieli

La moglie, i figli e la vita privata di Paolo Mieli

Il giornalista si è sempre dichiarato ebreo al 100%. Il padre, infatti, era di religione ebraica. La vita privata di Mieli non è mai stata fuori dalla luce dei riflettori. Il primo matrimonio con Francesca Socrate ha portato alla nascita con Lorenzo.

Terminata questa relazione, Mieli è convolato a nozze con Federica Alatri. Da questa relazione è nato il figlio Andrea. L’ultima figlia Oleanda è nata dal matrimonio con la giornalista Barbara Parodi Delfino, pronipote di Luchino Visconti.


Franco Frattini, ex ministro e commissario europeo

Tanti auguri a Paul Pogba, il centrocampista francese campione del mondo