Scopriamo chi è Paolo Rondelli, primo capo di Stato al mondo LGBTQ+ della Repubblica di San Marino.

Paolo Rondelli, primo ambasciatore negli Stati Uniti e ex vicepresidente di Arcigay Rimini, ha conseguito un record, diventando il primo capo di Stato Lgbtq+ al mondo grazie alla sua carica di capo di Stato della Repubblica di San Marino. Finora difatti ci sono stati ministri e capi di governo appartenenti alla comunità Lgbt, ma mai capi di Stato. Vediamo cosa si sa sulla sua carriera e qualche curiosità riguardo anche alla sua vita privata.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Paolo Rondelli: la biografia

Nasce nella città di San Marino il 17 giugno del 1963. Dopo l’ottenimento della laurea in Scienze Storiche e in Ingegneria, consegue un Master in Comunicazione storica presso l’Università di Bologna.

La carriera di Paolo Rondelli

Ricoprì diverse cariche come funzionario e diplomatico, tra cui il ruolo di Ambasciatore della Repubblica negli Stati Uniti e Rappresentante Permanente presso l’UNESCO. Investe anche la carica di Direttore Generale presso gli Istituti Culturali della Repubblica di San Marino. Nella stessa Repubblica diviene successivamente presidente del Rotary di San Marino.

Rondelli è autore di alcuni testi teatrali incentrati principalmente su la storia sociale e locale, studi di genere e discriminazione. Ma è anche autore di diversi saggi redatti per l’Università di Bologna. Dal 2015 fino al 2019 è stato un membro del Consiglio Scientifico del Centro di Studi storici dell’Università di San Marino.

Nell’aprile del 2022 ricopre la carica di capo di Stato della Repubblica di San Marino, diventando il primo capo di Stato dichiaratamente appartenente alla comunità Lgbt+. La carica viene eletta dal Consiglio Grande Generale, non prevede poteri esecutivi e ha la durata di sei mesi.

Paolo Rondelli: la vita privata

Anche se pare abbastanza attivo sul social network Facebook, il capo di Stato di San Marino sembra anche tenere alla privacy e desideroso di tenere lontana dal grande pubblico la sua vita privata. Difatti non ci sono informazioni certe inerenti né la sua vita privata né rispetto all’ammontare del suo patrimonio.

Qualche curiosità su Paolo Rondelli

  • Fa parte dell’Associazione Naturista Emiliano Romagnola.
  • Rondelli è attivo sul suo profilo Facebook.
  • Parla l’italiano, l’inglese, il francese e anche lo spagnolo.
  • Scoprì il suo interesse per la politica e la tutela dello Stato e dei cittadini nel 1982, quando votò per la prima volta.
  • Tra le sue passioni quella per la lettura, per il calcio e per la musica.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 01-04-2022


Chi era Edy Ongaro, miliziano italiano ucciso in Donbass

Conduttore televisivo, youtuber e blogger: chi è Diego Bianchi