Chi è Rafael Leao, il nuovo asso portoghese del Milan. Dagli esordi con lo Sporting Lisbona all’arrivo in rossonero, passando per l’esperienza in Francia.

MILANO – Il Milan è pronto ad accogliere Rafael Leao. Il giocatore portoghese è stato paragonato per le sue caratteristiche ad Aubameyang ma in patria lo considerano l’erede di CR7. Andiamo a conoscere meglio il nuovo talento rossonero pronto a far innamorare i tifosi.

Chi è Rafael Leao, le caratteristiche del giocatore portoghese

Nato ad Almada, in Portogallo, il 10 giugno 1999 sotto il segno dei Gemelli, Rafael Alexandre da Conceicao Leao ha iniziato la sua carriera da calciatore nelle giovanili dello Sporting Lisbona. L’esordio tra i grandi è arrivato nel 2017 anche se con il club lusitano non ha trovato molto spazio.

I problemi societari lo hanno portato al termine della stagione a rescindere il contratto e legarsi al Lille dove ha messo in mostra tutte le sue qualità prima di accettare la proposta del Milan. Leao è un giocatore completo. Alto 1.88 è molto bravo di testa ma anche rapido e veloce. Caratteristiche che lo rendono molto pericoloso nell’uno contro uno o in contropiede. Deve migliorare, però, in zona gol. 8 reti in 24 presenze con il Lille non sono un bottino che sarà ricordato e per questo l’esperienza italiana lo potrebbe far crescere in un particolare dove ancora ‘pecca’.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Rafael Leao
Rafael Leao (onte foto: https://www.facebook.com/iamrafaeleao93/)

La fidanzata e la vita privata di Rafael Leao

Con il tempo conosceremo meglio Rafael Leao. Della sua vita privata si sa ben poco ma dovrebbe essere single. Navigando un po’ sul suo profilo Instagram (@iamrafaeleao93) si possono vedere foto specialmente dedicate alla sua attività di calciatore mentre il portoghese fuori dal campo è lasciato fuori dalla luce dei riflettori.

Non ci resta che attenderlo in Italia per conoscerlo meglio. Leao si prepara alla nuova avventura con il Milan e in questi anni andremo alla scoperta del giocatore che in patria è considerato il successore di Cristiano Ronaldo.


Chi era Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma

30 luglio, Muhammad VI sale al trono del Marocco. Vent’anni di regno del “modernizzatore”