Il fondatore di McDonald’s, Ray Kroc, è morto a San Diego il 14 gennaio 1984. A lui si deve il fast food e la catena di franchising dei ristoranti.

Il 14 gennaio 1984 moriva a San Diego Ray Kroc. Nato vicino a Chicago da genitori cecoslovacchi, è stato il protagonista del fenomeno Mcdonald’s.

Venditore di frullatori

Fin da giovanissimo intraprende attività di vendita: dai gelati, agli immobili, passando per i bicchieri. Le sue fortune economiche conoscono alti e bassi fino al 1938, quando conosce il padrone della Prince Multimixer, Earl Prince, che gli offre l’opportunità di vendere i suoi elettrodomestici e frullatori.

https://www.youtube.com/watch?v=yEV8du6jbU4&ab_channel=StartupStories

Il contatto con i McDonald

Ed è proprio vendendo questi strumenti che la sua vita cambia. Tra i suoi clienti ci sono due ristoratori, i fratelli Richard e Maurice MacDonald. Recandosi a San Bernardino per consegnare l’ordine di otto frullatori, Ray Kroc nota che i proprietari hanno creato una sorta di catena di montaggio per la preparazione di hamburger e frullati.
Quella notte nella mia stanza di motel non riuscivo a togliermi dalla testa quello che avevo visto durante il giorno. Visioni di ristoranti McDonald’s a ogni angolo di strada hanno sfilato attraverso il mio cervello“, racconterà in futuro l’agente di commercio. Kroc propone quindi ai fratelli di entrare in affari insieme e così acquista i diritti del nome in cambio di una percentuale nelle vendite della catena di franchising. Nel 1961 Kroc rileva anche le quote dei fratelli per la cifra di 2,7 milioni di dollari.

Vaccino Covid, quando farlo, come prenotarsi e da chi saremo chiamati

TAG:
fast food McDonald’s Ray Kroc Stati Uniti

ultimo aggiornamento: 14-01-2021


Chi è Hamza Rafia, il talento tunisino della Juventus

La figlia di Jovanotti ha vinto la sua battaglia contro la malattia