Gilles Villeneuve, il 18 gennaio 1950 nasceva l'indimenticato pilota

Gilles Villeneuve, l’indimenticato pilota avrebbe compiuto 70 anni

Il 18 gennaio 1950 nasceva Gilles Villeneuve. Il pilota della Ferrari ha trovato la morte l’8 maggio 1982 in un terribile incidente in Belgio.

Gilles Villeneuve avrebbe compiuto 70 anni quest’oggi. Purtroppo, un terribile incidente se l’è portato via prematuramente 38 anni fa.

I primi anni di vita e la passione per la velocità

Primo di due figli maschi, Gilles Villeneuve nasce il 18 gennaio 1950 a Chambly, vicino Montreal, in Canada. Da grande, abbandonata la possibilità di diventare un campione dello sci, inizia a frequentare le corse; il suo diploma in meccanica lo aiuta un po’ a lavorare in una officina, ma i soldi non sono abbastanza per realizzare quello che ha in mente lui.
Dopo aver guidato le motoslitte, passa alle corse d’auto. La svolta avviene nel 1977, allorché Gilles corre il Gran Premio Trois Rivieres. Proprio in quella gara minore, alla quale partecipavano numerosi piloti di Formula 1, vince davanti al campione in carica della medesima, James Hunt, il quale lo propone al direttore sportivo della McLaren Teddy Mayer, che gli organizzò dei test e la partecipazione al Gran Premio di Gran Bretagna 1977.

Gilles Villeneuve, approdo in Formula 1

Debutta in Formula 1 guidando la terza McLaren ufficiale in Inghilterra. Nonostante un buon risultato, Mayer lo scarta e Gilles Villeneuve resta ai box.

https://www.youtube.com/watch?v=2nZ-R2K71vQ

Passaggio alla Ferrari

Viene contattato dalla Ferrari, alla ricerca del sostituto di Niki Lauda. Con il Cavallino, il canadese arrivò a giocarsi il titolo mondiale nel 1979 ma al termine della stagione vinse il compagno di squadra Jody Scheckter.

L’incidente mortale

L’8 maggio 1982 si svolgono le qualifiche nel Gp del Belgio a Zolder. Gilles Villeneuve conduce la sua Ferrari quando si ritrova in pista la monoposto di Joachen Mass, che viaggia a velocità ridotta: la monoposto del canadese urta a 260 km/h la ruota posteriore della March e si impenna. Durante la lunga carambola di oltre 200 metri il corpo di Villeneuve viene proiettato fuori dell’abitacolo finendo addosso a uno dei paletti che sostengono la rete di protezione. I primi soccorsi vengono portati proprio da Mass e dagli altri piloti che stanno terminando le prove. Dall’ospedale della vicina Louvain arriva il responso: fratture alle vertebre cervicali, lesioni irreversibili. Dopo una notte senza mai riprendere conoscenza, alle 15:25 del 9 maggio, i medici constatano la morte clinica di Gilles Villeneuve.

ultimo aggiornamento: 18-01-2020

X