Chi era Giuseppe “Peppino” Impastato, uno dei simboli della lotta alla mafia

Alla scoperta di Peppino Impastato, il giovane attivista che si è ribellato a Cosa Nostra. Andiamo a vedere chi era uno dei simboli della lotta alla mafia.

PALERMO – Il nome di Peppino Impastato nella lotta alla mafia resterà scritto per sempre. Nato in una famiglia con esponenti di Cosa Nostra, il giovane siciliano si è ribellato anche al padre per cercare di dare un futuro diverso alla Sicilia. E proprio questa sua voglia gli è costata la vita.

Chi era Peppino Impastato: la biografia dell’attivista siciliano

L’infanzia di Giuseppe ‘Peppino’ Impastato non è stata sicuramente delle più semplici. Nato a Cinisi (Palermo) il 5 gennaio 1948, il giovane siciliano è cresciuto in una famiglia mafiosa. Ma nonostante questo, Peppino ha deciso di prendere una strada completamente diversa e avviare un’attività politico-culturale di sinistra ed antimafia. Un’avventura che lo ha portato a rompere definitivamente i rapporti con il padre e la famiglia di origine.

Ma niente e nessuno ha fermato il giovane Peppino che ha continuato la sua battaglia alla mafia fondando nel 1977 Radio Aut, una radio libera autofinanziata con cui denuncia i crimini e gli affari dei mafiosi di Cinisi e Terrasini.

Peppino Impastato
Peppino Impastato (fonte foto https://www.facebook.com/PeppinoImpastato/)

La morte di Peppino Impastato

La dura lotta alla mafia lo ha portato a candidarsi nel 1978 con la Democrazia Proletaria alle elezioni provinciali. Una campagna elettorale contro Cosa Nostra che è stato fatale per la sua vita.

Era la notte tra l’8 e il 9 maggio quando il giovane Peppino è stato ucciso dalla mafia. I suoi killer hanno cercato di fare tutto per far sembrare un suicidio, ponendo una carica di tritolo sotto il suo corpo adagiato sui binari. Ma il fratello giovanni e la madre Felicia Bartolotta hanno fatto di tutto per dimostrare che l’attivista è morto per ordine Cosa Nostra. Un delitto che non ha avuto molta risonanza sui giornali visto che è avvenuto in contemporanea con il ritrovamento del corpo di Aldo Moro.

Di seguito il video con la canzone dei Modena City Rambles dedicata a Peppino Impastato

fonte foto copertina https://www.facebook.com/PeppinoImpastato/

ultimo aggiornamento: 09-05-2019

X