Chi finanzia le Ong? chi sono i soggetti e le organizzazioni che finanziano o comunque sostengono le organizzazioni non governative che si occupano del soccorso dei migrant.

Chi finanzia le Ong che soccorrono i migranti? La domanda continua ad animare i dibattiti sui migranti. Per alcuni i finanziatori sono i nuovi mecenati che consentono alle Organizzazioni Non Governative di salvare centinaia di persone, per altri sono complici di organizzazioni che agevolano l’immigrazione clandestina. Ma di chi stiamo parlando?

Chi finanzia le Ong?

A dare una risposta al quesito ci ha provato il Giornale, che è riuscito a rintracciare alcuni dei finanziatori noti e famosi che devolvono un contributo economico alle Ong.

Nella lista stilata dal quotidiano troviamo nomi impensabili come il cardinale il cardinale Reinhard Marx o Gregor Gysi, ex leader dell’allora Germania Est.

Sea Eye migranti
Fonte foto: https://www.facebook.com/seaeyeIT

Il sostegno di Orlando e de Magistris

La Mare Jonio, stando a quanto ricostruito da il Giornale, avrebbe preso soldi dall’Arci, che ha deciso di donare il suo cinque per mille all’Ong. Tra i sostenitori della Mediterranea compare anche il nome del sindaco di Palermo Leoluca Orlando che non ha mai nascosto il suo sostegno alle Ong e il suo disappunto nei confronti di Matteo Salvini. Stesso discorso vale per il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Leoluca Orlando
Fonte foto: https://www.facebook.com/leolucaorlandosindaco

Ci sarebbe anche Richard Gere tra i sostenitori della causa

Per l’Open Arms, recentemente visitata da de Magistris, c’è invece, tra i tanti donatori, anche Richard Gere. Sembra che anche il Manchester City abbia deciso di sostenere la causa.

La Sea Watch, protagonista di alcune missioni che hanno infiammato il dibattito pubblico in Italia, prenderebbe buona parte dei soldi dalla Germania – con il capogruppo dei Verdi in prima linea.


Don Giorgio De Capitani: Salvini è un pericolo per la democrazia

Salvini attacca ladra-rom: Va messa in condizioni di non fare figli. Il PD: Barbarie