Repubblica, la metà degli elettori di Salvini ha lasciato gli studi alle elementari o alle medie

La Repubblica presenta il profilo medio di chi vota Salvini e la Lega. Si tratterebbe di persone con una cultura medio-bassa con lavoro a tempo indeterminato e credenti.

Chi vota la Lega e Salvini? Fanno discutere i risultati della ricerca pubblicata da la Repubblica che ha cercato di tracciare un quadro dell’elettorato del numero uno del Carroccio e del suo partito.

Chi vota Matteo Salvini e la Lega?

La Repubblica per la sua indagine si è affidata a diversi istituti demoscopici, incaricati di tracciare il profili dell’elettore medio della Lega e del suo leader Matteo Salvini.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://twitter.com/matteosalvinimi

Più voti al Sud

Contrariamente alla tradizione del partito, l’elettorato di Salvini si è spostato al Sud facendo registrare al contrario un calo al Nord, storico feudo della fu Lega Nord, antenata del partito messo in piedi con sapienza dal nuovo leader.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

L’istruzione degli elettori

A far discutere è il dato legato all’istruzione media di chi vota Salvini. Secondo i dati riportati, più del cinquanta per cento degli elettori leghisti avrebbe un basso livello culturale e ha abbandonato la scuola tra al termine delle elementari o dopo le medie.

Gli elettori inoltre testimoniano una fede religiosa abbastanza solida. Prendono parte abitualmente alle funzioni domenicali e si definiscono credenti.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Aumentano gli europeisti

Altro dato interessante è quello che riguarda la posizione rispetto all’Europa. Sarebbero infatti in netta ascesa le persone che vedono di buon occhio la permanenza dell’Italia nell’Unione europea, vista comunque come un’istituzione da cambiare radicalmente perché troppo distante dalle necessità delle singole nazioni.

ultimo aggiornamento: 24-05-2019

X