Milan, Gattuso e Bakayoko si sono chiariti

I due protagonisti della vicenda, Gattuso e Bakayoko, avrebbero avuto un confronto a Milanello alla presenza dei vertici societari.

Gattuso-Bakayoko, chiarimento avvenuto. Forse in uno stanzino, chissà. Di certo c’è che Leonardo e Maldini erano presenti. Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Ansa, stamane c’è stato un confronto a Milanello tra l’allenatore e il centrocampista, all’indomani del battibecco in panchina durante Milan-Bologna.

Dal club rossonero filtrano alcuni dettagli sul faccia a faccia avvenuto questa mattina prima dell’allenamento, alla presenza – come detto – dei vertici di via Aldo Rossi. Ora, sottolineano dal Milan, bisogna concentrarsi solo sul proseguo della stagione e preparare al meglio la sfida di campionato con la Fiorentina.

Dopo la partita, Bakayoko aveva affida il suo sfogo ai social: “Da alcune settimane – le parole del giocatore – si parla di me sulla stampa, ma ho deciso di non dire nulla e di continuare a lavorare. Tuttavia, ciò che è accaduto e le interpretazioni che vengono date mi obbligano a reagire immediatamente, perché non accetto che mi si faccia passare per un giocatore che si rifiuta di entrare in campo quando il suo allenatore glielo chiede e che non ha rispetto per il suo club e i suoi compagni di squadra”.

mercato Milan Tiemoue Bakayoko mercato Milan
fonte foto https://www.facebook.com/ACMilan/

Serie A, Milan-Bologna 2-1: rossoneri al quinto posto

“Pur iniziando dalla panchina – ha aggiunto il francese su Twitter ero pronto a dare il 200%, anche se avessi dovuto giocare solo cinque minuti stasera. Quando Biglia ha iniziato ad avere dolore in campo, mi è stato detto di andare a scaldarmi qualora si fosse resa necessaria la sostituzione. Mi sono preparato immediatamente e sono andato a scaldarmi per due-tre minuti. Successivamente sono stato richiamato in panchina: questo è avvenuto tra il 23esimo e il 26esimo del primo tempo. Quando sono tornato a sedermi in panchina, l’allenatore si è rivolto a me con dei termini che non mi aspettavo, io non ho fatto altro che ripetere le sue parole. Niente di più”.

“Che le cose siano chiare: non mi sono mai rifiutato di entrare o di andarmi a scaldare. Le immagini parlano chiaramente. Il mio unico obiettivo era quello di poter aiutare i miei compagni e la squadra, come ho sempre fatto finora e come farò fino alla fine della stagione. Forza Milan”.

Le immagini di Milan-Bologna 1-1:

ultimo aggiornamento: 07-05-2019

X