Roma, chiusa dagli uomini della Guardia di Finanza una boutique del falso. Anche diversi Vip tra i clienti di una cinquantenne romana.

È stata chiusa una boutique del falso gestita da una cinquantenne romana che serviva anche diversi vip, personaggi del mondo dello spettacolo.

Roma, chiusa boutique del falso con un giro di affari da 800.000 euro

L’operazione è stata condotta dagli uomini della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Roma. Si stima che la boutique del falso avesse un volume di affari di oltre 800.000 euro. La cinquantenne gestiva il commercio nella sua abitazione in Corso Francia. I militari della Guardia di Finanza l’hanno trovata in possesso di oltre seicento articoli contraffatti. Falsi di prodotti di noti marchi dell’alta moda, come ad esempio Gucci e Fendi.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

Le indagini degli inquirenti

I finanzieri hanno trovato anche una sorta di registro contabile sul quale la donna annotava le vendite. E sembra che vendesse gli articoli a prezzi considerevoli. Per ogni articolo incassava centinaia o migliaia di euro. Ovviamente a seconda dell’articolo. La donna commerciava dalle cinte ai portafogli passando per le borse. Tutte fedeli riproduzioni degli originali dei grandi marchi. Tra le accuse mosse alla donna c’è anche quella di evasione fiscale, in questo non avrebbe mai dichiarato al fisco i proventi legati alla sua attività ovviamente illecita.

I clienti Vip

Stando a quanto riferito dai quotidiani romani, tra i clienti della donna c’erano anche diversi personaggi del mondo dello spettacolo. Vip, come siamo soliti dire, che erano dei veri e propri clienti di fiducia della cinquantenne. Ovviamente, anche per tutelare la privacy dei diretti interessati, non sono stati resi noti i nomi dei vip coinvolti nella vicenda.

Sequestrato un falso centro massaggi a Savona

In Liguria la Guardia di Finanza ha sequestrato un falso centro di massaggi. All’interno di questa struttura, aperta a Savona, si svolgeva una attività di prostituzione. Le Fiamme Gialle stanno effettuando anche egli accertamenti a livello fiscale. Denunciati i due gestori.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non


Oms, rischio “catastrofe assoluta” con ritardo vaccini ai bimbi

Mantova, uccide il padre a coltellate al culmine di una lite