Cassano Magnago (Varese): il sindaco Nicola Poliseno inizia la lotta ai furbetti dell’immondizia: i sacchi di rifiuti smaltiti irregolarmente vengono riconsegnati a domicilio.

Si è guadagnato spazio sui giornali e soprattutto il rispetto di moltissimi italiani il sindaco di Cassano Magnago Nicola Poliseno. Il primo cittadino dei piccolo paese ha intrapreso ormai da tempo la sua battaglia per la raccolta dei rifiuti e contro l’inciviltà dei propri cittadini.

Cassano Magnago (Varese): iniziata la lotta ai furbetti dell’immondizia

Poliseno ha deciso di passare alle maniere forti nel tentativo di vincere la sua crociata in favore della civiltà e dell’ambiente. E così, come testimoniato dal post condiviso sulla propria pagina Facebook, ha deciso di riconsegnare a domicilio i sacchetti dell’immondizia smaltiti in maniera illecita, ossia non seguendo i criteri e le norme della raccolta differenziata.

Stop sporcaccioni: la nuova campagna di Nicola Poliseno

In linea con i massimi esponenti del governo italiano, il sindaco del piccolo paese in provincia di Varese ha esultato su Facebook a suon di hashtag e motti, dichiarando ufficialmente guerra ai furbetti del sacchetto che smaltiscono in maniera non corretta la propria immondizia infrangendo così le regole e soprattutto danneggiando l’ambiente.

Sacchetti di spazzatura abbandonati in Via del Lavoro, controllati e…  beccato un altro “sporcaccione maleducato”…  sanzionato e… RIPORTATI A CASA SUA i rifiuti per essere differenziati nel rispetto del regolamento in vigore… Grazie mille a #Sieco e #PoliziaLocale per la preziosa collaborazione nel monitoraggio e nella ricerca di chi commette comportamenti davvero fastidiosi e offensivi nei cfr di un’intera Città che investe tanto nella tutela ambientale! #unoallavoltavibecchiamotutti #STOPsporcaccioni #fenomeno #irifiutilitieniacasatua“.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza Nicola Poliseno Varese

ultimo aggiornamento: 15-12-2018


Milano, Fabrizio Corona nei guai: l’Agenzia delle Entrate chiede 14,5 milioni

Mafia Capitale, Buzzi rivela: da Rutelli in poi ho contribuito a tutte le campagne elettorali