Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte assicura di non essere a rischio e rilancia: ‘Il clima è migliore di quello che sembra’.

In un colloquio con il Corriere della Sera, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha fatto il punto sul governo, sulla situazione politica attuale, che si sarebbe complicata- secondo le ricostruzioni di stampa – in seguito allo scontro sugli Stati Generali. Dal Pd sarebbero arrivate critiche aspre al Presidente del Consiglio accusato di aver deciso come muoversi senza confrontarsi con i partiti di maggioranza.

Tensioni nel governo, Conte, ‘Non mi pare di essere accerchiato più di quanto lo fossi nella prima fase’

Giuseppe Conte ha parlato della situazione politica in questa nuova fase dell’emergenza coronavirus. La fase più difficile, quella legata alla ripartenza, alla ripresa.

Non mi pare di essere accerchiato più di quanto lo fossi nella prima fase. In tutti questi mesi ho sentito dire in continuazione: Conte cade, Conte cade. Fa parte del gioco, ho imparato a non meravigliarmi. Ma come si vede e si vedrà, non è così

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Le discussioni all’interno della maggioranza

Il Presidente del Consiglio non parla direttamente della questione legata agli Stati Generali, non conferma le indiscrezioni della stampa ma assicura che nella coalizione di governo il clima è decisamente migliore di quanto non possa sembrare dall’esterno.

“La verità è che quando si arriva alla sostanza delle cose, asciugandole dalle polemiche, ci si rende conto che questa maggioranza è composta da partiti responsabili, che capiscono bene quali siano le priorità del Paese. Il clima è migliore di quello che sembra. E anche alcune perplessità del Pd sono rientrate”.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
evidenza Giuseppe Conte News politica primo piano stati generali

ultimo aggiornamento: 07-06-2020


Renzi: “Salvini il Bolsonaro italiano”

Stati Generali, pressing del Pd su Conte. Senza progetti è solo una sfilata