Come difendersi dalle varianti del Covid: la distanza di un metro on garantisce la sicurezza. Attenzione alla mascherina che scegliamo.

Come abbiamo evidenziato nei giorni scorsi, diversi esperti ritengono che contro le varianti del Covid la distanza interpersonale di un metro e mezzo possa non bastare. Questo per la maggior capacità di diffusione che caratterizza le nuove forme del nuovo coronavirus. Ovviamente la distanza da sola non garantisce una protezione, ma spesso garantisce una sensazione di sicurezza che spinge ad abbassare la mascherina e la guardia. Invece, di fronte alla rinnovata minaccia del virus, è bene rivedere le regole su come difendersi per fronteggiare le varianti del Covid ed evitare il contagio.

La distanza di 1 metro potrebbe non bastare per difenderci dal virus

L’ipotesi che circola ormai da settimane è che il metro di distanza tra le persone possa non essere sufficiente contro le varianti del Covid. In realtà molti sostengono che il metro di distanza sia sempre stato insufficiente.

In effetti ricordiamo bene che nella prima fase dell’emergenza sanitaria si parlava di distanze maggiori (due metri o comunque non meno di un metro e mezzo) da mantenere per difenderci dall’effetto droplet. Le ragioni pratiche hanno poi portato a convergere su una distanza simbolica, il metro di distanza tra le persone.

Bisogna però dire che la distanza tra le persone da sola non può bastare e non è mai bastata. È necessario osservare le regole fondamentali contro il contagio, indossare sempre le mascherine, lavare spesso le mani e non abbassare mai la guardia.

Coronavirus
Coronavirus

Come difendersi dalle varianti del Covid

Qualcosa nelle regole è cambiato, o comunque si sono moltiplicati gli appelli alla prudenza. Ora sappiamo che quando ci troviamo in locali chiusi e dove è garantita la distanza tra le persone è bene indossare una mascherina Ffp2, quella che protegge di più.

Si consiglia inoltre di evitare i contatti e gli spostamenti non necessari. Si può incontrare un amico ma si deve farlo rispettando le regole. È proprio tra i nostri contatti stretti che solitamente si annida il rischio maggiore. Perché quando siamo tra amici e parenti abbassiamo le nostre difese. E questo è evidentemente un errore.

Ovviamente dobbiamo ricordarci di lavare e igienizzare spesso le mani. Dobbiamo tenere areati gli ambienti soprattutto se frequentati da più persone. Insomma, le regole sono quelle note solo che vanno osservate, se possibile, con maggior attenzione.

Coronavirus
Coronavirus

Le mascherine proteggono dalle varianti del Covid?

Tornando al capitolo mascherine, in realtà molti esperti suggeriscono di indossare sempre mascherine Ffp2, anche all’aperto. Ogni volta che dobbiamo indossare il dispositivo di protezione. Le altre mascherine, che offrono una protezione minore, potrebbero essere poco efficaci contro le varianti. Sul tema non abbiamo una documentazione scientifica basata sulle evidenze, ma evidentemente le nuove forme del Covid si sono adeguate anche ai nostri sistemi di protezione.

Gli esperti consigliano quindi le mascherine Ffp2, suggeriscono in mancanza d’altro di indossare le mascherine chirurgiche e sconsigliano quelle in cotone.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 05-03-2021


Hong Kong e Macao, la Cina contrasterà le forze separatiste

Tutti i vincitori di MasterChef: da Spyros a Aquila