Hai trovato una moneta antica e vuoi conoscerne il valore? Scopri come è possibile certificare una moneta in maniera semplice e veloce

Può capitare a chiunque di trovare una moneta antica durante una visita negli scavi oppure presso mercatini vintage o negozi autorizzati. Non è facile però risalire all’epoca di appartenenza della moneta e soprattutto comprenderne il valore di mercato. Per questo motivo è consigliabile rivolgersi a qualche professionista del settore oppure consultare internet per scoprire autonomamente il valore della moneta antica. Scopri come certificare una moneta.

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Certificare una moneta

Oggigiorno certificare una moneta è davvero semplice e veloce. Ci si può recare presso un negozio del settore richiedendo ad un professionista la valutazione e tutte le informazioni necessarie. Diversamente è possibile farlo autonomamente collegandosi su internet. Per farlo non dovrete fare altro che inserire tutti i dati e dettagli della moneta allegando una serie di foto da diverse angolazioni. Importante: conoscere il peso e tipo di moneta, l’autore, l’anno e il valore nel momento in cui è stata coniata. Uno dei fattori che ne determinano il valore economico sul mercato è lo stato di conservazione della moneta.

Requisito: ottimo stato di conservazione

Una moneta in ottime condizioni avrà sicuramente più richiesta rispetto ad una rivenuta in pessime condizioni. Le seguenti indicazioni sono generalmente quelle richieste anche in caso di richiesta certificazione presentata presso uno studi del settore. Le fotografie giocano un ruolo fondamentale per la certificazione della moneta. E’ importante fotografare in alta qualità sia il fronte che il retro in modo da richiedere una certificazione perfetta. Dopo aver fornito tutte queste indicazioni spetterà al professionista oppure al sito internet consultato fornirvi la certificazione e il valore numismatico della moneta antica. Esiste un grado di rarità per ogni singola moneta così classificato: in assenza di simboli il grado è comune. In presenza di NC (non comune), R (rara), RR (molto rara), RRR (rarissima), RRRR (estremamente rara), RRRRR (Solo alcuni esemplari conosciuti).certificato_unicasim

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-08-2017


La guida dell’Agenzia delle entrate sulle spese sanitarie

Tempi e modalità per l’usucapione di un terreno agricolo