Come funziona Telegram

Il messenger “alternativo” torna alla ribalta, conquistando molti nuovi utenti. Scopriamo come funziona Telegram, il messenger flessibile ed efficiente.

Probabilmente non ce ne siamo mai resi conto, ma Telegram è uno dei messenger che hanno maggiormente influenzato le applicazioni che usiamo ogni giorno.

Il motivo è semplice: si tratta di un prodotto “alternativo”, anche se più di cento milioni di download non sono uno scherzo, che ha sempre investito tutto sull’innovazione. Per esempio, Telegram è stato il primo messenger a inserire le chat segrete, che si autodistruggono, la crittografia e la possibilità di usare lo stesso account anche per chattare da un sito Web. Molte di queste innovazioni sono state riprese anche dalle altre App più diffuse, dopo che Telegram le aveva implementate.

Proprio per la sua voglia di innovare, a volte Telegram risulta meno immediato dei diretti concorrenti, WhatsApp su tutti, che invece puntano tutto sull’immediatezza. Ma rimane comunque utilizzato da milioni di utenti, con incrementi significativi quando ci si accorge dei limiti dei sistemi tradizionali. Durante il recente down di Facebook, per esempio, Telegram ha guadagnato tre milioni di utenti in 24 ore.

Come funziona Telegram?

Per la verità, il meccanismo alla base è analogo a quello di tutti i programmi di messaggistica, compreso WhatsApp. Dobbiamo solo installarlo sul nostro dispositivo e associarlo a un numero di telefono.

Qui la prima differenza sostanziale: Telegram infatti è disponibile per Android e iOS, ma anche per Windows, MacOS, Linux e attraverso un qualsiasi browser grazie a Telegram Web. Possiamo trovare l’elenco completo delle App disponibili alla pagina ufficiale. Con un vantaggio: possiamo usare Telegram su qualsiasi numero di dispositivi contemporaneamente, basta avere accesso al numero di telefono con cui ci siamo registrati. Questo è possibile perché il client è Open Source. Ma al di là degli aspetti tecnici, l’installazione e la configurazione sono velocissime, esattamente come negli altri Messenger.

Con Telegram si chatta subito

Come sempre, dobbiamo attendere la chiamata o il messaggio di conferma e una volta dato l’accesso alla nostra rubrica, troveremo immediatamente elencati i nostri amici che lo hanno già installato. Per il resto, le chat si svolgono in modo molto simile, per esempio, a WhatsApp. Ma con alcune funzioni esclusive che rendono Telegram davvero interessante.

Come funziona Telegram iscrizione

Quali sono le caratteristiche uniche di Telegram?

Abbiamo visto come i fan apprezzino soprattutto la capacità di innovare e gli aspetti tecnici. Per esempio Telegram mette un forte accento sulla privacy. Per esempio, il fondatore celebra così i tre milioni di nuovi utenti con un messaggio pubblico:

Telegram Durov

Ma non solo: lo stesso Telegram per esempio mantiene una seconda App, Telegram X, semplicemente per “tenersi allenato” a innovare.

Ma per capire davvero come funziona Telegram le possiamo vedere aprendo il menu in alto a sinistra. Le due funzioni che saltano subito all’occhio sono chat segrete e nuovo canale.

Come funziona Telegram chat segrete canali

Come funzionano le chat segrete di Telegram?

Dal punto di vista dell’uso, funzionano come le altre chat. Ma ci offrono tutta la sicurezza possibile per evitare che i messaggi sfuggano al nostro controllo.
Prima di tutto, il contenuto di una chat segreta di Telegram non può essere inoltrato. Inoltre, se cancelliamo un messaggio, la App del destinatario sarà costretta a cancellarlo. Inoltre, possiamo impostare una scadenza per tutto quello che viene condiviso.

Infine, e qui si vede la vocazione “tecnica” di Telegram, le chat segrete sono specifiche per dispositivo. Questo significa che anche se usiamo Telegram su smartphone, tablet e computer, le chat private rimarranno solo sul dispositivo che stiamo usando in quel momento (e poi spariranno).

Come funzionano i canali Telegram?

Altra funzione esclusiva di Telegram sono i canali: in pratica si tratta di flussi informativi pubblici, a cui tutti possono iscriversi per ricevere notizie e aggiornamenti. Diversamente dai gruppi, non sono bidirezionali, nel senso che solo il proprietario (ed eventualmente altri identificati da lui) possono scrivere. Chi è iscritto potrà leggere.

Per esempio, anche Newsmondo ha un canale Telegram, al quale possiamo iscriverci da questo indirizzo.

Telegram, messenger per tutti da riscoprire

Insomma Telegram, che molti riscoprono solo quando gli altri sistemi hann qualche problema, è in realtà un sistema di messaggistica con un grande potenziale, soprattutto per chi vuole qualcosa di più rispetto alle App canoniche.

Fonte foto copertina: telegram.org

serverplan banner

ultimo aggiornamento: 15-03-2019

X