Con l’aggiunta dei nuovi servizi, lo spazio gratuito che Google ci offre può finire rapidamente. Ecco come liberare spazio su Google One.

Il modo senza dubbio più comodo per cambiare smartphone è quello di utilizzare i backup automatici di Google per trasferire i file ed i dati. Questi backup vengono fatte in gran parte in modo del tutto automatico sfruttando lo spazio gratuito che Big G mette a disposizione di noi utenti. Liberare spazio su Google One diventa fondamentale per averne abbastanza.

Infattu Google, attraverso Google One, mette a disposizione di noi utenti ben 15 Gigabyte di spazio in cloud da utilizzare per il suo ecosistema. Qui finiscono gli allegati delle email che riceviamo, qui finiscono i backup fotografici legati a Google Foto, qui finiscono i file che vogliamo portare da una parte all’altra attraverso Google Drive. Possono sembrare molti, ma in realtà, essendo spalmati su molti servizi tendono a finire molto in fretta.

Gli utenti iOS possono effettuare backup unicamente legati a Google Foto, gli eventi del calendario ed i contenuti di Google Contacts, almeno fino all’arrivo della prossima App mentre gli utenti Android possono trasferire sul cloud praticamente tutto il contenuto dei loro smartphones.

Google One ha dalla sua una serie di piani in abbonamento con spazio disponibile crescente. Il piano base che otteniamo con il possesso di un account @gmail offre 15 gigabyte, da lì in poi è possibile ottenere da 100 gigabyte l’anno a 2 terabyte in base alle nostre disponibilità economiche.

Con la progressiva crescita tecnologica dei nostri telefoni si fa sempre più tangibile il rischio di occludere completamente i quindici gigabyte gratuiti senza salvare niente di esterno; per questo motivo vediamo ore come lavorare con Google One per guadagnare spazio da usare per i nostri backup.

Come liberare spazio su Google One dal nostro account

Per liberare spazio su Google One possiamo usare lavorare con lo strumento apposito messo a disposizione dall’azienda sulla versione desktop del sito. Anche la App dispone di alcune funzioni per la pulizia automatica, simili a quelle della App Files, sempre di Google, ma al momento l’interfaccia Web rimane la soluzione più efficiente.

Secondo le informazioni rilasciate da Google negli ultimi mesi con un prossimo aggiornamento si andranno ad integrare alcune funzioni di Google One direttamente all’interno dell’ecosistema Android.

In ogni caso dirigiamoci verso il nostro desktop e seguiamo questa procedura per liberare spazio dal cloud di Google.

Dirigiamoci presso il sito ufficiale one.google.com e se serve effettuiamo il login con il nostro account di Google.

Facciamo click sulla scheda Spazio sulla sinistra e scrolliamo in basso fino a trovare la voce Libera spazio per l’account.

liberare spazio su Google One 1

Seguiamo le istruzioni a schermo.

Nello specifico ci verrà chiesto di scegliere cosa eliminare tra le varie tipologie di file presenti all’interno del nostro spazio cloud.

liberare spazio su Google One 2

Questi file verranno divisi tra file dei cestini (come email cestinate o file di drive cestinati) e file grandi  (ovvero allegati di email, file di drive di dimensioni importanti e file di Google Foto di grandi dimensioni).

liberare spazio su Google One 3

Cliccando su elimina si aprirà una finestra in cui ci verrà chiesto di revisionare i file per eliminarli definitivamente e ci sarà possibile eliminarli tutti nel giro di due clic selezionando prima il comando in alto a destra (con scritto elimina tutto/cestino ) e dando poi conferma nella finestra che comparirà.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
archiviazione Cloud google guide News tech

ultimo aggiornamento: 12-08-2020


Come aprire i video HEVC su Windows 10 gratis e facilmente

Come creare i profili su Amazon Prime Video