Ecco come nascondere le foto su Android, sia sullo smartphone che sul tablet: ci sono vari modi per poterlo fare.

Gli smartphone sono oggetti sempre più personali, che contengono numerosi dati che i proprietari vogliono mantenere segreti. Ma a volte si vuole tenere un certo riserbo anche per quanto riguardo le fotografie: come fare allora a nascondere le foto su Android? Esistono vari modi per poterlo fare, vediamo ora quali soluzioni adottare per nasconderle ed evitare che occhi indiscreti finiscano per vederle senza il nostro consenso.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Come nascondere le foto sullo smartphone: la cartella nascosta

Di tutti i sistemi, questo è quello più rapido: tutto quello che ci serve è un file manager, quindi una App in grado di gestire le cartelle sul nostro smartphone Android.

Foto spiaggia smartphone
Foto spiaggia smartphone

Tutto quello che dobbiamo fare è impostarlo in modo che permetta di vedere le cartelle e i file nascosti. Di solito è una semplice opzione del menu.

A questo punto creiamo una cartella con il punto come primo carattere, per esempio .nascosta, .privata o .nontoccare. Nel sistema operativo Android (ma anche in Linux e Unix) le cartelle il cui nome inizia con il punto vengono considerate nascoste.

a questo punto il nostro file manager continuerà a vederla (perché è impostato per visualizzarle), ma le varie App di foto e galleria non apriranno più le foto al suo interno. Basta spostare nella cartella appena creata le foto che vogliamo tenere nascoste. Potremo sempre visualizzarle usando direttamente il file manager.

Chiediamo ai programmi “galleria” di non visualizzare le foto

Una soluzione simile a questa, ma ancora più rapida, è quella di creare un file chiamato .nomedia all’interno di una cartella che non vogliamo venga indicizzata.

Questo file infatti serve da istruzione per i programmi multimediali, e fa in modo che la cartella corrispondente venga saltata, anche se contiene immagini o filmati, durante la visualizzazione.

Attenzione ai metodi basati sui nomi dei file

Questi due sistemi per nascondere le fotografie su Android hanno il grosso vantaggio di essere molto semplici, tuttavia ci sono alcune cose a cui dobbiamo fare attenzione.

Prima di tutto, le fotografie non sono realmente nascoste, ma semplicemente “invisibili” alla maggior parte delle App. Questo vale in particolare per il secondo metodo. Quindi si tratta di soluzioni perfette se ci capita di tanto in tanto di voler far vedere qualche immagine sul nostro telefono, dando la possibilità di scorrerle, ma senza che ci le vede possa “smanettare” troppo con il telefono.

Se invece vogliamo nascondere le foto su Android in modo sicuro, affidiamoci alle App

Come abbiamo detto, alcuni produttori mettono a disposizione nativamente App o impostazioni per nascondere alcune immagini o alcune cartelle, ma se il nostro smartphone non ne ha, possiamo rivolgerci ad App di terze parti. Eccone alcune piuttosto efficaci.

Vaulty, una delle migliori App per nascondere foto su Android

Vaulty si è stabilito come standard di fatto in questo specifico settore. Il meccanismo è semplice: la App ha una propria galleria, e tutte le foto nascoste sono visibili solo attraverso questa. Inoltre possiamo creare diverse raccolte con diverse password, se abbiamo bisogno di mostrare solo alcune foto solo ad alcune persone.

Il tutto è protetto da password, ed esiste anche un backup proprietario nel caso perdessimo il telefono. Vaulty è distribuita in modo freemium, quindi esiste sia una versione gratuita sia una a pagamento con caratteristiche avanzate.

LockMyPix, mettiamo il lucchetto alle nostre foto

Fra i due principali vantaggi di LockMyPix c’è il fatto che è una App semplice, quasi spartana, ma decisamente solida, che crittografa le nostre immagini con un algoritmo AES, quindi non sono solo “nascoste”, ma anche praticamente illeggibili anche ai malintenzionati più competenti.

Inoltre anche la versione gratuita del programma offre la possibilità di nascondere infinite immagini, creare un backup crittografato e anche creare una finta raccolta nascosta con una password separata, per sviare anche chi ci volesse costringere a mostrare le foto nascoste.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-02-2022


Facebook e Instagram: ecco gli avatar 3D

Come aggiungere canzoni e testi alle storie Instagram