Coronavirus, come riconoscere le mascherine Ffp2 realmente efficaci e come riconoscere invece quelle false.

In Italia monta il caso delle mascherine Ffp2 non efficaci e non regolari: l’allarme era stato rilanciato dalle colonne de il Corriere della Sera, che aveva riportato i dati di una ricerca condotta su quelli che dovrebbero essere i dispositivi di protezione più sicuri. Invece i test condotti hanno evidenziato come buona parte delle Ffp2 in circolazione non sia a norma. Ani, alcune sono sostanzialmente inutili in quanto non trattengono neanche il respiro. Da qui la domanda che impazza sulla rete: come riconoscere le mascherine Ffp2 false e come essere certi di acquistare dei dispositivi di protezione effettivamente efficaci.

Mascherine Ffp2, come riconoscere quelle false e come essere certi di acquistare quelle realmente efficaci

Il primo consiglio che arriva dagli esperti è quello di acquistare i dispositivi di protezione attraverso i canali ufficiali, quindi in farmacia o al supermercato, dove la catena dei controlli dovrebbe essere più stringente. Ma questa precauzione potrebbe non essere sufficiente.

È sempre bene fare un sommario controllo qualità. Accertarsi che la mascherina Ffp2 in questione aderisca correttamente al viso e che gli elastici siano regolari.

Inoltre un consiglio tecnico è quello di controllare la scritta all’esterno del prodotto. Le mascherine in regola riportano la scritta Uni En149:2001.

Inoltre sulla confezione o sul prodotto stesso deve essere presente il marchio CE.

Mascherina
Mascherina

I test in laboratorio

Il dato di fatto è che al momento dell’acquisto non potremo mai avere la certezza di aver acquistato un prodotto efficace. La certezza infatti viene solo con i test di laboratorio che evidentemente non possono essere replicati a casa.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 02-03-2021


Lutto nel mondo della musica, è morto il dj Claudio Coccoluto

Coronavirus, Bologna in zona Rossa dal 4 marzo