Grazie a una nuova funzione dell’assistente vocale, possiamo fargli riconoscere una canzone cantandola vicino al microfono.

E’ capitato a tutti di avere una melodia fissa in mente per giorni, ma di non riuscire in nessun modo a ricordarne il titolo. Magari non ci ricordiamo nemmeno qualche parola del testo, il che rende ancora più complicata la ricerca. L’idea di far riconoscere una canzone cantandola a uno dei nostri dispositivi sembra utopia, ma la verità è che ci sono stati, anche in passato, alcuni tentativi di ottenere questo risultato.

La notizia è che Google ha da poco inserito all’interno del suo motore di ricerca una funzione per cui ci basterà canticchiare il motivetto che abbiamo in mente per trovarne il titolo e l’artista, lavorando in maniera più intuitiva di altri applicativi con simili funzionalità.

Come cercare una canzone cantandola all’assistente vocale di Google.

La feature di cui stiamo parlando è disponibile sia per i dispositivi Android sia per quelli iOS attraverso lapp Google, oppure servendoci dell’Assistente Google, in modo veramente semplice.
Per scoprire il titolo della canzone e finalmente dipanare il nostro dubbio molesto, dobbiamo solo fare clic sull’icona del microfonino e dare il via alla ricerca. Il simbolo di cui parliamo è lo stesso che troviamo al lato del widget o dell’applicazione Google.

riconoscere canzone cantandola

Possiamo cantare, mormorare o addirittura fischiettare la canzone che abbiamo stampata nella testa e il motore di ricerca di Google si occuperà del resto, facendo del suo meglio per individuare il brano.

riconoscere canzone cantandola

L’interessante meccanismo di funzionamento alla base di Google Search, spiegato dagli esperti

Anche se potrebbe apparire come un meccanismo particolarmente banale, in realtà ciò che sta dietro alla nuova feature proposta da Google è davvero affascinante da comprendere.

Il team di ingegneri e programmatori di casa Google ci hanno spiegato come il sistema alla base dell’applicativo sia in grado di dissezionare, letteralmente, la registrazione che abbiamo creato cliccando sul microfonino. Attraverso questo procedimento, il file audio viene “trasformato in una sequenza composta da stringhe di numeri che non sono altro che la melodia del brano”.

In un post apparso sul blog di Google, gli esperti del colosso di Menlo Park ci spiegano che la linea melodica di ogni singola canzone sia “paragonabile ad un’impronta digitale”. Questo per farci capire come ciascuna di esse sia sostanzialmente unica. Sarà dunque sufficiente mormorare una melodia che somigli, anche solo lontanamente, a ciò che abbiamo in mente e il gioco è fatto!

riconoscere canzone cantandola

L’intonazione non deve essere per forza perfetta o accurata poichè, anche variando o modificando certi tratti della melodia, essa resta comunque unica ed esclusiva in relazione a quella particolare composizione musicale.
Questo concetto è valido almeno per la maggior parte delle canzoni e non è da escludere un miglioramento del sistema con l’avanzare dei mesi.

Quindi ricapitolando, la prossima volta che ci capiterà di avere la testa frastoranta da una melodia che proprio non riusciamo a ricollegare ad un testo, un titolo o un autore, abbiamo finalmente un alleato a portata di smartphone, che è in grado di fornirci la soluzione nel momento che più preferiamo.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/cuffie-radio-funkkopfh%C3%B6rer-audio-3683983/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
canzoni google guide musica News tech

ultimo aggiornamento: 23-10-2020


Come esportare le note di Keep in un altro formato

Le migliori App per un Halloween divertente