Come scaricare il green pass. Il certificato è disponibile sia in formato digitale che in formato cartaceo.

ROMA – Come scaricare il green pass. Dal 17 giugno sulla piattaforma dcg.gov.it o sulle applicazioni Io e Immuni è possibile ottenere la certificazione verde europeo per poter prendere parte ad eventi, matrimoni e tutte le manifestazioni che prevedono la presentazione di questo documento, che dal 15 ottobre è diventato obbligatorio anche per accedere al proprio posto di lavoro.

Tampone
Tampone

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Chi ha diritto alla certificazione verde:

Per avere la certificazione verde è necessario:

aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni;
aver completato il ciclo vaccinale;
aver fatto la dose aggiuntiva al primo ciclo di vaccinazione;
essere risultati negativi a un tampone molecolare nelle ultime 72 ore o antigenico rapido nelle 48 ore precedenti;
essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

Una delle novità più importanti è che la certificazione verde ora viene rilasciata anche nelle ore immediatamente successive alla somministrazione della prima dose di vaccino. Questo per agevolare i lavoratori che dal 15 ottobre hanno l’obbligo di avere il Green Pass per accedere al proprio posto di lavoro.

Come scaricare il green pass

Per scaricare il green pass ci sono diverse modalità. Il governo mette a disposizione un sito dedicato, ma è possibile scaricare la certificazione anche dalla pagina del Fascicolo Sanitario Regionale, ad esempio.

App Io

La certificazione può essere scaricata direttamente dall’App Io. Per entrare su questa applicazione si deve essere in possesso di una identità digitale come lo Spid o la Carta d’identità elettronica. A questo punto si riceverà una notifica sul proprio dispositivo quando è pronto il green pass.

App Immuni

La possibilità di avere la certificazione verde online è prevista anche sull’applicazione Immuni. Il Ministero della Salute invia un AUTHCODE tramite mail o sms. Basterà a questo punto accedere all’app, inserire il codice ricevuto e le ultime otto cifre del numero della tessera sanitaria, oltre alla data di scadenza di quest’ultima.

Il sito del governo

Anche sul sito dcg.gov.it è necessario inserire tutti i dati previsti per l’applicazione Immuni. C’è anche la possibilità di poter ottenere la certificazione attraverso lo Spid e la carta d’identità di identità elettronica.

Il sito del fascicolo sanitario elettronico regionale

È possibile inoltre scaricare la certificazione verde dal sito del Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale. Per accedere al sito è necessario possedere lo Spid o la Carta d’Identità Elettronica o una identità digitale.

Scaricare il Green Pass senza Spid

Accedendo alla sezione dedicata del sito del governo, è possibile scaricare il Green pass senza Spid: vi basterà inserire i dati della Tessera Sanitaria e l’AUTHCODE ricevuto tramite mail o sms.

Come fare senza computer o smartphone

È possibile scaricare la certificazione verde anche se non si è in possesso di un pc o di uno smartphone. Basterà rivolgersi al proprio medico di base, al proprio pediatra o ad un farmacista per chiedere che venga scaricata la certificazione. Ovviamente bisognerà essere in possesso del certificato di avvenuta vaccinazione o del certificato che attesta la negatività al Covid dopo un tampone effettuato nelle 72 (per i test molecolari) o 48 (per test antigenico rapido) ore precedenti.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 19-10-2021


Coronavirus, morti al Trivulzio: la Procura chiede l’archiviazione. Fontana, “Indegna speculazione”

In Italia scaricati più di un milione di Green Pass, lunedì da record