I file CSV non sono altro che un particolare tipo di file di testo. Possiamo trasformare i file Word in CSV usando solo il programma e qualche piccolo accorgimento.

Il formato CSV, conosciuto anche come comma separated value, è un formato molto utile e comune per lo scambio di dati tra un applicazione e l’altra.  Se abbiamo un elenco di dati all’interno di un documento word, convertirlo in un file può aiutarci a portarlo all’interno di altre applicazioni. Esportare un file Word in CSV richiede solo qualche piccolo accorgimento.

Sembrerà strano ma Microsoft Word infatti ha la capacità di poter importare diverse tipologie di dati sfruttando le tabelle o le liste.

Come convertire un file Word in CSV usando solo il pacchetto Office

Una volta che abbiamo un documento word con dentro dei dati che starebbero decisamente meglio all’interno di un file CSV facciamo clic su file nella barra multifunzione in alto a sinistra. A questo punto facciamo clic su salva con nome e apriamo la finestra dei formati dei file.

Selezioniamo la voce testo normale (*txt) e facciamo clic su ok.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

A questo punto comparirà una nuova finestra che ci avvertirà di come salvando il file in formato txt perderemo completamente la formattazione, le immagini e gli oggetti all’interno del nostro documento.

Facciamo clic su ok, con dei file semplici tali dati è difficile perderli mentre con documenti più lunghi la situazione è decisamente più complicato.

Come sfruttare Microsoft Excel per effettuare la conversione

Se sul nostro computer abbiamo installato Word, nel 99,9% dei casi avremo installato l’intero pacchetto office. Non sarà quindi un problema usare Exclel. Apriamo Microsoft Excel, appunto, e facciamo clic su file dalla barra multifunzione.
Selezioniamo apri e andiamo a cercare il file txt che abbiamo prodotto con Microsoft Word.

Se non riusciamo a trovarlo ricordiamoci di andare a evidenziare il formato del file come file di testo, altrimenti non lo vedremo comparire all’interno dell’applicazione. Per impostazioni predefinite Excel tende a mostrare soltanto i file dei suoi formati.

Selezionato il file apriamolo per far comparire la finestra importazione guidata testo.

Alla voce tipo di dati originali mettiamo la spunta su delimitato, scegliamo la riga dalla quale vogliamo iniziare ad importare i dati (sfruttando l’anteprima presente nella finestra per scegliere in maniera cosciente) e poi facciamo clic su avanti.

Ora, alla voce delimitatori, mettiamo il segno di spunta su virgola.
Ora vedremo l’anteprima leggermente cambiare per mostrarci come verrà realizzato il file Excel. Facciamo clic su avanti.

In quest’ultimo finestra dovremo specificare il formato dei dati della colonna.
Qui in base alla tipologia di dato ci converrà scegliere tra le varie opzioni, per il nostro esempio lasceremo selezionato generale.

Ora dobbiamo salvare il file che abbiamo creato in formato CSV.
Per farlo facciamo clic su file, salva con nome e scegliamo dalla finestra dei formati uno tra i tre tipi di file .csv.

word in CSV

Essi sono il CSV UTF-8 (o CSV delimitato da separatore di elenco), il CSV (Macintosh) ed il CSV (MS-DOS). 

Tra l’UTF 8 ed il MS-DOS c’è poca differenza mentre se si utilizza un prodotto Apple è meglio scegliere l’apposita voce.

Fatto ciò facciamo clic su salva per terminare il procedimento. 

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/home-office-workstation-ufficio-336373/


Come usare le cartelle per gestire le playlist di Spotify

Come controllare lo spazio disponibile in OneDrive