Confcommercio taglia le stime del Pil italiano. E sull’occupazione delle donne al Sud: “Serve un cambio di passo”.

ROMA – Confcommercio taglia le stime del Pil italiano nel suo ultimo rapporto. Secondo il Centro Studi dell’associazione citata da La Repubblica, la crescita del nostro Paese nell’anno in corso dovrebbe essere intorno al 3,7% rispetto al 4% di dicembre.

Si tratta di un dato sicuramente inferiore rispetto a quella del Governo che prevede per il 2022 una risalita al 4,7%. Come sempre, molto dipenderà dai numeri che si registreranno durante l’anno, ma in questo momento le aspettative sono inferiori a quelle di fine anno sia per l’aumento dei casi di Covid che per la crescita dei costi dell’energia.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’allarme per l’occupazione delle donne al Sud

La Confcommercio, inoltre, ha lanciato un allarme per l’occupazione delle donne al Sud: “Il tasso è precipitato al 33% contro quello di 59,2% al Centro-Nord e del 63% nell’Ue-27, ossia 30 punti indietro al resto dell’Italia e dell’Europa“.

La crisi Covid – ha detto il presidente Sangalli – ulteriormente il Mezzogiorno in termini di occupazione, capitale produttivo e reddito. Con il Pnrr è possibile recuperare il terreno perduto attraverso quasi il doppio degli investimenti pubblici che, se indirizzati presto e bene, attireranno anche ingenti risorse private rafforzando la filiera turistica. Solo così si potrà garantire una ripresa del Paese“.

Lavoro PC stanchezza
Lavoro PC stanchezza

Bella (Confcommercio): “Il Pnrr è un obiettivo sfidante a livello nazionale”

Il direttore dell’Ufficio Studi di Confcommercio ha sottolineato come “il successo Pnrr è un obiettivo sfidante a livello nazionale, ma è un obiettivo ancora più sfidante per il Mezzogiorno visti i ritardi amministrativi, burocratici e produttivi“.

Si tratta di ostacoli – ha aggiunto Bella – che o vengono superati oppure bisogna porsi un punto interrogativo sulla riusciti e il successo di questo grande progetto collettivo“.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-02-2022


Facebook perde utenti e Meta sprofonda in Borsa

Criptovalute, arriva la stretta del Mef: i dettagli