Conferenza stampa Allegri: "Il mio futuro? Ho parlato con la dirigenza"
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Conferenza stampa Allegri: “Il mio futuro? Ho parlato con la dirigenza”

Conferenza stampa Allegri: “Il mio futuro? Ho parlato con la dirigenza”

In vista dell’incontro tra Juventus e Monza, Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa, presentando la situazione attuale della squadra e le aspettative per la partita.

La Juventus, dopo un pareggio contro l’Inter, si prepara a sfidare il Monza, una squadra che nella scorsa stagione ha sconfitto i bianconeri sia all’andata che al ritorno. Il tecnico bianconero, Massimiliano Allegri, ha rilasciato dichiarazioni in conferenza stampa, evidenziando la difficoltà dell’incontro e l’importanza di tornare alla vittoria.

Allegri ha aggiornato sulle condizioni degli infortunati: Danilo e Alex Sandro sono disponibili, non al massimo della condizione, mentre per Locatelli, che soffre di un problema di dolore, si valuterà la situazione. In caso di assenza di Locatelli, Allegri potrebbe considerare Nicolussi Caviglia, ma sta ancora valutando le opzioni. Riguardo la formazione, Allegri ha rivelato che Chiesa e Vlahovic potrebbero essere titolari in attacco, sottolineando comunque la necessità di gestire il tempo di gioco di tutti i giocatori per raggiungere gli obiettivi di squadra.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Manuel Locatelli
Manuel Locatelli

Parlando del futuro, il tecnico livornese ha ribadito come il suo contratto con la Juventus è fino al 2025 e ha discusso del lavoro con i nuovi dirigenti per costruire il futuro del club: “Di solito verso questi periodi si parla sempre del futuro mio. Io ho un contratto con la Juve fino al 2025, stiamo lavorando per il futuro del club dei prossimi anni. Ho parlato con i nuovi dirigenti, ci vado molto d’accordo, sia con Scanavino che con la proprietà, con il direttore Giuntoli e Manna. C’è una buona armonia per creare un futuro importante. Una cosa che ho imparato quando sono arrivato nel 2014 è che alla Juve passano uomini ma rimane il DNA della Juve. Bisogna stare zitti, tenere il profilo basso e lavorare. Il resto non conta niente. Con la nuova dirigenza stiamo lavorando per avere un futuro non solo immediato”.

Sottolineando l’importanza di non sottovalutare il Monza, Allegri ha elogiato la squadra avversaria per le sue prestazioni difensive e la coesione del gruppo. Il mister bianconero ha anche sottolineato l’obiettivo di tornare in Champions League, enfatizzando che la Juventus deve costruire la classifica un passo alla volta. Infine, Allegri ha espresso un commento sulla crescita del Monza, rimarcando la crescita di giocatori giovani sotto la guida di Galliani e ha lodato l’allenatore del Monza, Palladino, per il suo lavoro e le sue prospettive di crescita futura.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2023 12:18

Biathlon: l’Italia si piazza ottava nella staffetta femminile a Oestersund

nl pixel