Papa Francesco al ritorno dal viaggio tra Ungheria e Slovacchia si è soffermato con i giornalisti. Ecco le sue dichiarazioni.

ROMA – Durante il viaggio di ritorno dopo le visite in Ungheria e Slovacchia, Papa Francesco ha risposto ai giornalisti e come sempre si è soffermato su diversi argomenti. Come riferito da RaiNews, il Pontefice ha ricordato come “il matrimonio è un sacramento e la Chiesa non ha il potere di cambiare quanto istituito dal Signore. Esistono leggi civili che cercano di aiutare le persone di orientamento sessuale diverso […]. Se due omosessuali vogliono trascorrere la vita insieme, gli Stati possono sostenerli dal punto di vista civile, ma è chiaro che il matrimonio è tra uomo e donna. Noi dobbiamo rispettare tutti ma non rinnegare la verità. Molti si accostano a chiedere consiglio ai sacerdoti che li aiutano ad andare avanti con la loro vita“.

Papa Francesco sull’aborto

Il Pontefice ha parlato anche dell’aborto. “Si tratta di un omicidio – ha detto Bergoglio – ma i vescovi devono essere pastori e non politici”.

Un passaggio anche su Orban: “Lui è venuto da me, è la terza volta che lo incontro. Abbiamo discusso di diversi argomenti […]. Ora la sfida è quella di cercare posti di lavoro. E’ stato un bel clima, è durato circa 50 minuti“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Papa Francesco
Papa Francesco

Bergoglio sui vaccini

Il Pontefice ha affrontato anche un altro argomento molto delicato come quello dei vaccini. “C’è la diversità – ha detto Bergoglio citato da VaticaNewse anche la fama di alcuni farmaci ha creato paura. Altri dicono che è un pericolo perché affermano che con l’iniezione di entra il virus dentro. Anche tra i cardinali ci sono negazionisti e uno di questi attualmente è ricoverato con il Covid. Non so spiegare il motivo, ma alcuni dicono perché i vaccini sono stati sperimentati in modo sufficiente. Ma voglio chiarire una cosa: in Vaticano tutti sono vaccinati. C’è solamente un piccolo gruppetto e stiamo studiando come aiutarli“.

primo piano

ultimo aggiornamento: 15-09-2021


Due incidenti sul lavoro sul lavoro in poche ore. A Genova morto un operaio, forestale travolto e ucciso da un albero in Emilia Romagna

E’ morto l’editore Tullio Pironti