Speranza sul Green Pass: “Con questo decreto facciamo un ulteriore passo in avanti”.

ROMA – Il ministro Speranza in conferenza stampa ha spiegato nei dettagli il nuovo decreto sul Green Pass. “I numeri davanti a noi – ha detto il titolare della Salute riportato da Il Messaggerosono incoraggianti con 70 milioni di dosi somministrate: in questa fase la scelta del governo è investire sul pass per evitare chiusure e tutelare la libertà“.

Ci impegniamo – ha continuato – perché la scuola possa ripartire in sicurezza in presenza da settembre e disponiamo il pass obbligatorio per tutto il personale scolastico, lo stesso per l’Università […]. Con questo decreto facciamo un ulteriore passo in avanti e lo facciamo su tre ambisti che riteniamo decisivi per il nostro Paese: scuola, università e trasporti“.

Giovannini: “Green Pass obbligatorio per l’accesso ai traghetti interregionali”

Il ministro Giovannini è entrato nei dettagli di questa misura. “Sarà obbligatorio il Green Pass – ha confermato il titolare dei Trasporti – per l’accesso ai traghetti interregionali, con l’eccezione per i traghetti Messina-Reggio Calabria, che nei fatti sono un Trasporto Pubblico Locale“.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Enrico Giovannini
Enrico Giovannini

Bianchi: “Abbiamo previsto il Green Pass e non obbligo”

Abbiamo previsto il Green Pass e non l’obbligo – ha detto in conferenza stampa il ministro Bianchi – e per questo l’invito è fare il tampone per chi non vuole vaccinarsi. Il mancato rispetto non prevede la fine del rapporto ma la sospensione. E’ una cautela che ha al centro l’attenzione di tutti. Negli atenei sono tutti maggiorenni e ricordo che le università hanno statuti di autonomia […]“.

Nel decreto – ha aggiunto – vengono indicate le deroghe alla scuola in presenza, che sono molto limitate: non si può intervenire su tutta la regione ma dove ci sono focolai“. La scuola, quindi, è pronta a ripartire in presenza. Non ci sono particolari rischi di Da, al momento, ma molto dipenderà dall’andamento della pandemia.

Draghi: “Con cautela tenuto sotto controllo il coronavirus”

In Consiglio dei ministri il premier Draghi ha detto che “con cautela e allo stesso tempo con coraggio siamo andati incontro alle esigenze dell’economia e siamo riusciti a tenere sotto contro il coronavirus“.

TAG:
coronavirus governo Draghi primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 05-08-2021


Cybersecurity, decreto approvato in Cdm. Baldoni il nuovo presidente dell’agenzia

Green Pass obbligatorio a scuola e all’Università: le nuove regole