Un bracciale da donna è un gioiello capace di completare un outfit: è senza dubbio in grado di definire la personalità di chi lo indossa e di raccontare qualcosa del suo carattere.

Scegliere quello giusto è importante ma non è così semplice come potrebbe sembrare: la cosa migliore da fare, quando si tratta di definire una mise, è iniziare proprio dalla scelta del bracciale per poi costruire pian piano il contorno.

Consigli di moda per indossare i bracciali da donna

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Polso fine o robusto, bracciali a cerchio e modelli a fascia

Occorre prima di tutto osservare attentamente il proprio polso, mettendo a fuoco la sua costituzione. Alcune persone lo hanno delicato e sottile, altre invece più robusto. Già da questo dettaglio dipenderà la scelta di indossare modelli a fascia larga oppure molto fini per alleggerire l’aspetto della mano. I bracciali hanno ciascuno una propria foggia e una forma ben definita, che potrà aiutare a mettere in evidenza le caratteristiche strutturali del corpo di chi lo indossa. In questo modo si potranno evitare sgradite disarmonie. Una donna con figura longilinea potrà indossare con successo dei bracciali a cerchio, che assottigliano molto il polso, mentre invece i modelli tennis o con charms possono essere indossati anche da chi abbia un polso non proprio sottile. Una corporatura più robusta, infine, potrà essere meglio definita da un bracciale a catena di tipo vistoso: perfetto per i polsi grandi.

Abiti, colori e stagione: come comportarsi

Nel caso in cui abbiate deciso di indossare un abito molto sobrio, sia nel taglio che nei colori, sarà possibile osare con un bracciale più vistoso o decorato. Mentre invece se decidete di mettere vestiti colorati, abbinando tessuti diversi, la cosa migliore sarà optare per gioielli più fini e semplici. Attenzione sempre a rispettare l’armonia dei colori tra il bracciale e il vestito (una regola che vale ovviamente anche per gli altri accessori).

Per capire quale bracciale scegliere sarà anche utile fare mente locale sull’occasione cui si ha intenzione di prendere parte indossandolo. Ad ogni modo, se avrete spesso le mani occupate è bene evitare di scegliere modelli di dimensioni molto grandi e ingombranti. Finirebbero per impigliarsi dappertutto e potreste essere tentati di incastrarli in alto verso il gomito per farli stare fermi. Anche il peso deve essere sempre contenuto, specialmente se avete intenzione di tenere al polso il bracciale per molte ore al giorno. Ovviamente si dovrà valutare anche la stagione in cui ci si trova, che andrà a influire sul tipo di indumenti indossati. Gli abiti a collo alto e a maniche lunghe, insomma, saranno più adatti ad essere accompagnati da bracciali dalla foggia semplice e fine. Mentre invece in estate, quando le temperature salgono e le maniche si accorciano, ci si potrà sbizzarrire ed esaltare al meglio un punto del corpo strategico come il braccio e il polso in particolare. La quantità nei mesi caldi, inoltre, non sarà un problema: non ci sono rischi di restare impigliati da nessuna parte. Quest’ultima tendenza a indossare più bracciali insieme è detta ‘jewelry layering’: la regola d’oro c’è e dice però di puntare su un solo braccio.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 11-02-2022


Brand awareness: cos’è e come aumentarla?

Latte di mandorla, proprietà e benefici per l’organismo